Osho – Meditazione “No Dimension”

Cara Amica/o questa volta ti voglio presentare una splendida tecnica di meditazione del maestro Osho ( a me piace davvero tanto!).
In questa occasione Osho si ispira ad un altro grande maestro moderno:  Gurdjieff.

La meditazione si suddivide in tre fasi, la prima, di mezz’ora, con movimenti nelle quattro direzioni è seguita da 15 minuti di whirling (ruotare come i Dervisci di tradizione Sufi), per poi passare alla fase di rilassamento.

La meditazione “NO Dimension” è una delle numerose tecniche di meditazione che Osho ha pensato per l’uomo contemporaneo, nelle quali, prima di arrivare allo stato del  “silenzio” della mente, sono previsti sempre degli step introduttivi dove muovere il corpo e dove la musica svolge un ruolo fondamentale.

Le emozioni trattenute, la vita piena di stress, infatti, sono le prime barriere da tirare giù per iniziare a rilassarsi e vivere nella gioia.

Questo CD, con musiche composte da Shastro & Sirus, contiene la musica pensata per questa danza che cresce di intensità e che è seguita da momenti di quiete.

Acquista il CD in OFFERTA

Ascolta un anteprima:

 

Istruzioni (traduzione delle istruzioni contenute nel CD):

1° stadio

In piedi, poni la mano sinistra sul cuore e la destra sulla pancia. Ascolta la musica e sintonizzati con il ritmo del tuo respiro. Posizione di partenza: poni entrambe le mani sulla pancia, inspira attraverso il naso e solleva le mani verso il cuore. Espira in modo udibile attraverso la bocca e allunga in avanti mano e piede destri, mentre la mano sinistra ritorna alla pancia. Ritorna alla posizione di partenza. Ripeti la sequenza di respiro e movimento portando in avanti mano e piede sinistri e ritornando alla posizione di partenza. Ripeti nuovamente la sequenza allungando mano e piede destri di lato, a 90°e ritornando alla posizione di partenza. Di nuovo la stessa sequenza con una svolta di 90° a sinistra e ritorno alla posizione di partenza. Nella sequenza successiva compi una svolta di 180° verso destra muovendo mano e piede destri, quindi ritorna alla posizione di partenza. Ripeti la svolta di 180° verso sinistra muovendo piede e mano sinistri. Ricorda di far sempre partire il movimento dal tuo centro, l’hara, e usa la musica per stare al giusto ritmo. I movimenti dovrebbero susseguirsi in maniera fluida, e non diventare automatici. La danza inizia lentamente e il ritmo va crescendo di intensità.

2° stadio

Inizia a girare su te stesso in senso antiorario, con gli occhi socchiusi, tenendo le braccia aperte con il palmo destro volto verso l’alto e il sinistro verso il basso. Respira normalmente e lasciati assorbire dal movimento. Se girare in senso antiorario ti disturba, cambia la direzione e la posizione delle mani. Se avverti un senso di nausea, focalizzare lo sguardo sulla mano o sul pollice sinistro può esserti d’aiuto. Se il corpo si lascia cadere a terra da solo, va benissimo. Per concludere la whirling rallenta la velocità, e lascia che le mani si incrocino sul petto.

3° stadio

Silenzio. Stenditi a terra, preferibilmente sulla pancia, gli occhi chiusi. Vai dentro e lasciati diventare un testimone.

 

Osho Rajneesh, noto anche come Osho (Kuchwada, 11 dicembre 1931 – Pune, 19 gennaio 1990), è stato un mistico e maestro spirituale indiano, che acquisì seguito internazionale.

Nato Chandra Mohan Jain (hindi devanagari: चन्द्र मोहन जैन), noto come Acharya Rajneesh negli anni sessanta e in seguito come Bhagwan Shree Rajneesh, negli anni ottanta adottò il nome di Osho Rajneesh, che poi ridusse semplicemente a Osho (dal termine “oceanico“, pronunciato osheanic in inglese).

Osho era un professore di filosofia che abbandonò la carriera accademica per girare il mondo come maestro spirituale.

Le sue posizioni anticonformiste suscitarono scalpore e reazioni controverse. Nel 1953, a ventun anni, visse  l’esperienza mistica dell’Illuminazione. Iniziò a viaggiare per l’India, a tenere discorsi e a condurre campi di meditazione. Nel 1974 fondò un ashram a Pune che arrivò a ricevere trentamila visitatori l’anno

Nel 1981 si trasferì in Oregon dove fondò una Comune che finì per sgretolarsi a causa di attività illegali commesse dai suoi esponenti di spicco, denunciate pubblicamente dallo stesso Osho. Nel 1986, duramente osteggiato dal governo statunitense, tornò in India dove le sue condizioni di salute subirono un drastico peggioramento, da lui attribuito a un avvelenamento subito nelle carceri americane. Morì a Pune a cinquantotto anni.

I suoi insegnamenti sincretici enfatizzano l’importanza dell’amore, della libertà, della meditazione, dell’umorismo e di una gioiosa celebrazione dell’esistenza, valori che egli riteneva soppressi dai sistemi di pensiero imposti dalla società, dalle fedi religiose e dalle ideologie.

Osho invitò l’uomo a vivere in armonia e in totale pienezza tutte le dimensioni della vita, sia quelle interiori che quelle esteriori, poiché ogni cosa è sacra ed espressione del divino.

Fautore di una ribellione fondata sul senso critico e sul rifiuto di assumere qualsiasi norma di vita o valore sociale solo perché comunemente accettati, fu un forte oppositore delle religioni organizzate e di ogni tipo di potere.

Guru iconoclasta, considerava tutte le tradizioni religiose come false credenze che reprimono l’uomo e lo allontanano dalla Verità.

Le sue idee ebbero un notevole impatto sul pensiero New Age occidentale (da cui tuttavia egli prese le distanze) e sulla controcultura ereditata dagli anni sessanta. La sua popolarità ha continuato ad aumentare dopo la sua morte.

Continua a leggere su WIKIPEDIA

Alessandro Castiglione il fondatore di naturagiusta insieme ad un amico , da sempre interessato a tutte le culture filosofico-spirituali del mondo, ispirato in particolare dall’incontro con  Padre Anthony Elenjimittam ed il suo “eucumenismo cosmico”.

Ha gestito per anni nel centro di Genova, il negozio di arredamento etnico orientale, con libreria specializzata in tematiche spirituali, Unsolocielo.
Nello stesso periodo, dall’esperienza del negozio è nata l’associazione culturale ononima, che si occupava di promuovere e gestire attività olistiche a 360° sempre nel cuore di Genova.

In particolare ha approfondito lo studio e la pratica dello sciamanesimo tolteco tramandato da Carlos Castaneda, varie tradizioni gnostiche, il mondo orientale: yoga, taoismo, buddismo zen ed anche molti maestri moderni, come Rudolf Steiner ed Osho. 

Oltre a gestire naturagiusta, con cui vuole promuovere contenuti e prodotti positivi ed evolutivi, dopo un periodo trascorso nell’ecovillaggio di Findhorn nella primavera del 2011, si è appassionato al mondo delle energie rinnovabili e pulite, di cui si occupa direttamente in Liguria come consulente di risparmio energetico.
Ama vivere e lavorare nella Natura.

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione