Adesso ricordo: anche il viaggio è qualcosa di antico

Tornare alla routine quotidiana dopo un viaggio ha sempre un effetto estraniante.
La sensazione è quella di esserti svegliato da un lungo sonno, in genere carico di sogni dolcissimi, spensierati ed appaganti: così è stato per me dopo l’ultimo tour trekking tra le colline toscane, un itinerario tra le dolci alture di uno dei paesaggi più conosciuti e amati della nostra penisola.
Passare da una collina all’altra, lasciarsi cullare dal suo sali-scendi ha avuto l’effetto di una terapia naturale per il corpo e per la mente. I sentieri che abbiamo intrapreso, passo dopo passo, ci hanno portato da Firenze a Siena, attraversando un passato carico di storia quando la Toscana, e in particolare Firenze, erano il cuore del mondo allora conosciuto, capitali d’arte, scienza e bellezza. Effettivamente, ammirando quelle colline che si stagliano a perdita d’occhio lungo l’orizzonte, sembra di essere entrati in un quadro del Rinascimento italiano.
Le foto non rendono la meraviglia che l’occhio umano può cogliere: quel verde smeraldo che sfuma nel blu cobalto, quel tratto marcato in primo piano, velato in lontananza.

Per cinque giorni mi sono lasciata trasportare dalle sorprese di un’esperienza inusuale: camminare per boschi, valli e strade di campagna dal centro di Firenze al centro di Siena, passando per i luoghi più significativi del Chianti e della campagna senese, ammantata di vigneti e da piccoli borghi abbandonati.

Riuscite ad immaginare la sensazione che si prova quando, dopo ore di cammino, tra nient’altro che castagni e abeti bianchi, si scorge in lontananza la vista di un monastero o di un piccolo abitato di montagna?
L’emozione è ancestrale: sollievo al pensiero che non siamo soli, conforto che qualcuno ci darà un riparo, cibo, compagnia.
In un mondo come il nostro dove si è connessi a tutto e tutti continuamente, abbandonare il contatto con la tecnologia e immergersi in antiche abitudini è come fare un salto indietro nel tempo.

Scopri Subito i Viaggi

L’ immaginazione comincia a vagare in tempi lontani, quando i ritmi erano scanditi dalle stagioni e dai lavori della terra, quando i nostri bisogni biologici erano più semplici e più sani e forse, per questo, le nostre gioie erano più genuine e più facili da soddisfare.
Immagino che, dopo giorni di cammino sotto la pioggia e sotto il sole, senza scambio alcuno o, peggio, col timore di fare incontri poco augurabili, i giorni potessero trascorrere nel totale silenzio e in solitudine.
Ora comprendo che in quelle occasioni poter proferire parola con qualcuno ti avrebbe scaldato il cuore e, un pasto caldo, le membra stanche.


Adesso ricordo: anche il viaggio è qualcosa di antico.
Non ha niente a che vedere con agi e comodità, con trasporti super veloci e scorciatoie, è invece sinonimo di scoperta, adattamento e istinto.
Per riscoprirlo non servirà raggiungere terre esotiche basterà riappropriarsi di ritmi più naturali, ricominciare ad usare le proprie gambe per spostarsi, uscire di casa e osservare il paesaggio che ci circonda, saprà sorprenderci più di quanto crediamo.

Autrice: Maria Antonietta Molle

Viaggiare assaporando il vero spirito dei luoghi attraversati, a contatto con la natura in tutte le sue sfumature, senza filtri e usando i nostri piedi come principale mezzo di locomozione.
Questo vuol dire viaggiare con Four Seasons Natura e Cultura, tour operator di viaggi sostenibili e responsabili all’insegna del trekking, dell’escursionismo e dell’interpretazione ambientale.

Da oltre vent’anni non abbiamo mai smesso di proporre a tutti gli amanti del viaggio autentico percorsi originali e suggestivi, lontano dalle logiche del turismo tradizionale.
Continuiamo a promuovere instancabilmente i principi dell’Ecoturismo, diffondendo la cultura del viaggio inteso come momento di scoperta e di arricchimento; è una scelta di vita, oltre che professionale, che si fonda sui valori del rispetto e delle relazioni: la «cultura della natura» guida tutte le persone che lavorano con noi per realizzare, ogni giorno, questa visione.

Scopri Subito i Viaggi

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione