Uscire dalla Sofferenza del Loop di Pensieri

Quando ti senti sopraffatta dal dolore e dalla frustrazione e hai mille pensieri che ti frullano nella testa, una via d’uscita c’è.
Quando provi dolore per una certa situazione che ti fa sentire frustrata, arrabbiata, triste o delusa, è normale che la testa ti si riempia di pensieri che continuano inesorabilmente a farti sprofondare ancor di più nell’angoscia e nell’agitazione, togliendoti il respiro e la serenità.

Anzi, probabilmente conosci bene quel senso di soffocamento e impotenza che accompagna il loop di pensieri: ti manca l’aria, senti il petto compresso e non trovi una via d’uscita per la situazione che stai vivendo.

Sono proprio questi pensieri che amplificano e prolungano la tua sofferenza e ti portano a crearti film mentali degni del miglior regista cinematografico.
A lungo andare, però, questi continui pensieri dolorosi ti portano ad essere sempre più agitata, in ansia e, nei casi più gravi, causano depressione.

Ma allora, come zittirli?

Per smettere di usare la testa, devi ricordarti che hai un corpo.
E il corpo non pensa: agisce.
Quello che devi fare, perciò, è quello di sfruttare questa sua caratteristica per ritrovare la serenità.

Fai qualcosa di manuale: dipingi, prepara un dolce, cammina all’aria aperta, fai esercizio fisico o comunque tutte attività manuali che ti portano a non dover costantemente usare la testa, ma anzi, la “svuotano”.
Questo avviene perché, quando sei impegnata a fare qualcosa che richiede attenzione e concentrazione, non c’è spazio per nessun altro pensiero superfluo, e se anche dovesse fare capolino, in un attimo viene allontanato.
Attraverso l’esercizio fisico, inoltre, il corpo smaltisce l’eccesso di adrenalina prodotto da pensieri ed emozioni forti di ansia, stress, rabbia, eccetera, riuscendo a tornare in uno stato di rilassamento e benessere.

Noterai sicuramente dei grandi miglioramenti nel modo in cui ti senti e nella qualità dei tuoi pensieri. Le donne che seguono il mio Percorso, sanno bene quanto sia potente e straordinario il corpo come mezzo per mettere a tacere i pensieri e ritrovare la serenità: entrando in contatto con il tuo corpo, infatti, liberi la mente, o comunque la alleggerisci, e spesso riesci a vedere le situazioni da un altro punto di vista, sicuramente più costruttivo e meno tragico e il dolore iniziale per la situazione che stai vivendo si attenua molto e può anche andarsene se riesci a cogliere una nuova soluzione grazie ad un cambiamento di prospettiva.

Si tratta di un cammino, però questo è già un ottimo punto di partenza che spesso trascuriamo: il nostro corpo è un validissimo alleato e dovremmo ricordarcene più spesso.

Ti abbraccio,
Chiara

Chiara Donatini

Sono TantraYogaCoach® e insegnante di yoga e meditazione.

A 18 anni ho iniziato un profondo percorso di crescita personale e spirituale che mi ha portato a formarmi come terapista e operatrice olistica in diverse discipline, sempre con l’intento di seguire la mia Missione di vita: prendermi cura degli altri, accompagnandoli nell’emozionante viaggio di riscoperta di sé.

Aiuto le persone ad attivare il proprio potente magnete interno, in modo che possano attrarre a sé tutto quello che consente loro di amare follemente la propria vita, a partire da loro stesse.

Come lo faccio? Attraverso percorsi individuali e seminari di gruppo che uniscono meditazione, respirazione, riprogrammazioni energetiche e la spiritualità del Tantra e delle Ande.

In questo modo è possibile lasciare andare vecchi schemi mentali, condizionamenti consci ed inconsci e aprirsi a diventare i creatori consapevoli della propria realtà.

Sito internet: www.chiaradonatini.com

Facebook: www.facebook.com/chiaradonatinicoacheoperatriceolistica

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione