Lascia andare…

Nelle numerose sessioni individuali e gruppi misti che ho avuto il piacere di guidare in questi mesi, soprattutto durante il lock down, abbiamo sperimentato nel corpo la nostra ciclicità collegata all’energia sessuale iniziando un viaggio di recupero del nostro potere personale nel quotidiano.

In mezzo a tante storie che porto nel mio cuore, sono rimasta colpita da quelle collegate al tema del lasciar andare.

Ho riflettuto spesso su come il verbo “lasciare” possa inconsapevolmente creare un aggancio con la paura.

Se avviene questo, l’energia sessuale/vitale può bloccarsi, creando una frattura tra ciò che stiamo processando dentro e la realtà circostante. Questo può avvenire perché si tratta di uno schema ereditato e che molto spesso interferisce nella naturalità delle cose.

Nel lasciar andare oggetti, situazioni, relazioni, luoghi fisici, avviene interiormente a livello di energia sessuale un primo processo di morte, il nostro sistema decide cosa tenere per riciclare tutto in nuova energia vitale e cosa liberare perché non funzionale.
Ma poi? Poi cosa avviene dentro di noi quando l’intero processo alchemico è avvenuto?

Ogni procedimento alchemico completo conduce sempre alla liberazione, se è accolto in ogni sua fase e ben integrato in ogni cellula.
Ma, che liberazione c’è e su quale piano?

Ogni liberazione fa cadere un velo pesante, trasforma la paura in amore, crea un sano ponte tra la pancia ed il cuore e ci fa fare un passetto in più nella nostra verità ed autenticità.
Morire, dunque, nel lasciar andare è un processo alchemico che ci permette di rigenerarci su ogni piano. Risveglia la fiducia nell’esistenza e soprattutto in noi, come fonte creatrice divina.

Sul lasciar andare: ogni azione ha una sua conseguenza, in una visione ciclica e trasformativa, ogni giorno compiamo tantissime azioni che generano altre azioni.
Fluire nella trasformazione abbraccia una visione circolare che esce dalla dualità, dalla separazione, (appunto) per accogliere ogni aspetto nella sua interezza.

Quale può essere allora la conseguenza del lasciar andare, in una visione circolare e senza paura?

Immaginati per un momento come un albero, se la paura è una forza che taglia a metà il tronco, la fiducia nel processo di trasformazione, al contrario, porta la linfa fino alle fronde, alle foglie, ai fiori che diventano frutto, il frutto si separa dall’albero ed in questo cosa fa? Semina in terra!

La paura di cui scrivo non riguarda quella innescata dal nostro sistema grazie al cervello rettiliano, non parlo di quella che “sa come fare” che riguarda il nostro istinto primordiale sano.

La paura di cui parlo è quella generata da corazze e credenze che ci tengono ingabbiati dentro ruoli e schemi che non ci appartengono, che non c’entrano nulla con la nostra singolarità.

Nell’essere canale libero e fluente ogni processo alchemico avviene nella fiducia, ed in questa “fede” divieni consapevole che nel lasciar andare stai seminando!
Quando ho ri-compreso questo, ho ripensato ai miei tre parti.
Mi sono resa canale fisico di tre splendide creature, quando sono uscite dalla mia vagina non mi stavo separando da loro: stavo seminando tre splendidi frutti nel mondo, stavo donando alla Madre i frutti dei miei semi divini…da quel momento presto molta attenzione a ciò che lascio andare, molto spesso chiedo a me stessa di permettermi di stare nel vuoto fertile che si crea per seminare fuori e dentro di me con cura, rispetto ed amore.
Ogni respiro è morte e vita.
Ogni respiro è lasciare e seminare…

Cosa vuoi lasciar andare in fiducia e che semi vuoi piantare nel mondo?
Che oggetto? Relazione? Luogo? … altro?

Con amore,
in questa luna calante di Luglio,
Giulia

Scopri il mio libro
L’Alchimia del Piacere

Scopri il Libro

Edizioni Unsolocielo © Tutti i diritti riservati

 

Ti invito a seguire i corsi e seminari che sono in programma: https://www.danzadelladea.it/2017/05/25/respirazione-ovarica-pordenone/

Giulia Mion.

Guida integrale per il Femminile. Danzatrice, mamma di tre bimbi sempre funambola ed amante instancabile della vita attraverso i canti ed i passi dell’esistenza.

La mia missione è aiutare le persone ad attivare la loro divinità interiore, medicina innata, Dea e Dio interiore partendo dal corpo, il nostro primo tempio.

Mi occupo da quasi vent’anni di danza orientale e femminile sacro tramite gruppi, seminari, spettacoli e percorsi a livello nazionale.

Nel 2003 ho ideato il sistema DANZA DELLA DEA ® (danza ancestrale del grembo e sistema integrato di tecniche) che sostiene le persone nel risveglio del loro femminile, nella sessualità sacra e per tutelare concepimento, nascita e triade.

Sono Moon Mother® livello 3 e Mentore (sistema di Miranda Gray) , Master Reiki Usui ed insegnante di Respirazione Alchemica/Sessualità Sacra® e Respirazione Ovarica/Alchimia Femminile® (sistema di Sajeeva Hurtado).

Ho avuto la fortuna di collaborare con diverse realtà e professioniste in questi anni creando un’importante rete di sostegno. Nel 2012 ho “partorito” il primo videocorso per mamme sulla danza del ventre in gravidanza (https://www.macrolibrarsi.it/ebooks/video-download-cullando-la-vita-danza-del-ventre-in-gravidanza.php) per dare loro strumenti che possano sostenerle in un passaggio così delicato ed unico. Ho avviato nel 2014 il progetto Tenda Rossa della Luna e del Sole a Pordenone entrando nella rete mondiale delle Tende Rosse per organizzare i gruppi della Worldwide Womb Blessing®.

Nel 2017 ho ideato il progetto L’UOMO SOLE© per sostenere gli uomini nel loro risveglio e continuare a costruire le basi per una società basata sull’armonia e la collaborazione tra i sessi.

In ricerca continua… amo infinitamente questa missione. Ogni istante è gratitudine per tutto ciò che l’universo mi dona.

Ho scelto la Vita! Benvenuta/o in questo cammino insieme!

INFORMAZIONI ED EVENTI IMMINENTI:

Sito web: www.danzadelladea.it

Facebook: https://www.facebook.com/danzadelladea/

Instagram: https://www.instagram.com/danzadelladea/

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione