Dare il Nome alle Emozioni

Estratto dal libro: Crescere Insieme a tuo Figlio

È fondamentale quindi insegnare ai nostri figli a dare il giusto nome alle emozioni.

Cosa stai provando? Come ti senti in questa situazione?

Insegniamogli che va bene, anche provare gelosia, rabbia, etc…
Non facciamoli sentire inadeguati se provano certi tipi di emozione, etichettandole come buone o cattive. Vanno solo riconosciute e lasciate fluire con rispetto.

Spesso i bambini tendono a non manifestarle perché hanno paura, così facendo, di non essere amati se non si dimostrano abbastanza buoni. Questo però può creare una serie di conseguenze.

Negare le emozioni può portarli ad un distacco da loro stessi, a forti sensi di colpa, ad accumulare rabbia repressa, verso loro stessi e verso di noi, ed inoltre, a sviluppare un modo di essere pieno di omissioni, negazioni e bugie.

Ma se permettiamo che si esprimano, e che possano riconoscerle, le potranno comunicare in modo che “il mostro diventi più piccino”.
Noi adulti non proviamo mai gelosia? Rabbia? Invidia? Rancori?
Cosa c’è di male a riconoscerlo? È solo ipocrita non farlo.
Quando cominceremo ad ammettere a noi stessi che proviamo certe sensazioni e che contattiamo anche quelle parti di noi, potremo divenire un buon esempio per i nostri figli.

Ti assicuro che tuo figlio si sentirà libero e al sicuro di aprirsi con te per confidarti i suoi disagi.
Si sentirà amato comunque, il mostro piano piano diventerà sempre più piccolo e lui riuscirà a superare quel momento con maggiore serenità.
Non solo perché siamo accanto a lui, ma perché siamo coerenti con noi stessi e sappiamo per primi che tutte le emozioni hanno un loro perché, e sono solo attimi che non permangono.

La cosa importante è che lui possa essere libero di manifestare ciò che sente, percependo da noi “Io sono qui, io sono con te”.

Potremmo chiedergli “con quale nome potremmo chiamare questa emozione? Se avesse un colore quale sarebbe? In quale parte del tuo corpicino la senti di più? Ti va di accarezzare, ad esempio, il pancino? (se la sente lì), per aiutarlo a prenderne contatto. (È sempre bene ricordare che la pelle è una membrana di memorie emozionali.)
In questo modo lo abituiamo ad ascoltare il suo corpicino. I bambini sono già predisposti a fare questo, non sarà difficile, lo è invece riabituarsi a farlo, se dimenticato.

Un esercizio che talvolta viene proposto ai bambini è quello della “Via del cerchio”, sfruttando la capacità naturale del proprio sentire, ponendo l’attenzione e riconoscimento ad ogni emozione, con la fiducia nel suo fluire.
Avete mai notato, infatti, come, giocando, i bambini litigano ma subito dopo fanno pace?
Per loro è tutto un fluire, siamo noi che trasmettiamo loro emozioni ristagnanti…

Simona

Scopri il mio Libro
Crescere Insieme a tuo Figlio

Scopri il Libro

Edizioni Unsolocielo 2020. © Tutti i diritti riservati

Simona Muratori  

Facilitatrice del Cambiamento e Portatrice di Presenza, ama aiutare le persone a vivere il cambiamento come esperienza di vita in maniera proattiva rispetto a reattiva, e nello stato di “Presenza” come fanno i bambini.
Si definisce una Comadre, che in lingua spagnola significa “Essere contemporaneamente l’una la madre dell’altra”. Ama l’ascolto creativo, cioè andare oltre le parole, intravvedere l’inespresso, permettendo così all’altro di esprimere la propria essenza.

Educatrice del Talento, consapevole che ognuno ha doni autentici, quelli che fanno cantare il proprio cuore, a cui dare “voce”, prima riconoscendoli e condividendoli, in modo che ognuno possa porre la propria “firma” nell’ Universo. Crede che ogni essere si possa realizzare appieno quando si sente connesso con i suoi valori e coerente fra ciò che fa e ciò che è.

Coach di Relazioni Autentiche ed Evolute, a partire da quella che abbiamo con noi stessi, e da lì espanderci con amore verso l’altro, che sia un compagno di viaggio, che siano i nostri figli, che siano i nostri genitori, o chi ci ha accompagnato per un pezzetto di vita, poco importa se un giorno, un anno o una vita.

Life Coach e Coach Family, ha fondato la prima Accademia Italiana che Certifica Coach con specializzazione nel Family Coaching. In pratica unendo il coaching, con l’educazione per la famiglia in un format di laboratori evolutivi, ludici e creativi per l’intero nucleo familiare, il tutto durante il periodo delle vacanze.

Coach Separazioni Evolute: Infatti crede che lo scopo di una relazione sia che entrambe le parti si aiutino a crescere ed evolvere, se questo non accade ha senso separarsi consapevolmente. Il come farlo fa parte dell ‘evoluzione personale, e atto di responsabilità verso se stessi e verso i propri figli

Il mio sito: Simona Muratori

  • Fondatrice dell’Accademia Coaching Relazionale, Accreditata dall’Ente Associazione italiana Coach
  • Docente dell’Accademia Coaching Relazionale
  • Scrittrice del libro best seller “Crescere Insieme a tuo figlio
  • Family Coach, occupandosi nello specifico di comunicazione, gestione emozionale e relazioni di coppia e genitoriale.
    Puoi visitare la pagina: https://www.facebook.com/BentornativersolEssenza/   e sito https://www.simonamuratori.it/
  • Creatrice della https://www.facebook.com/groups/crescereinsiemeatuofiglio/e della rubrica ”L’ Amore in Ascolto”
  • Ideatrice del Nuovo Sistema di Vivere la Vacanza con la Famiglia: https://www.facebook.com/vacanzefamilyesperienziali/La Vacanza dove ci si “Mette In gioco”, con sé stessi e giocando con i tuoi figli, per tornare a casa con nuove risorse e una migliore qualità di comunicazione e di armonia
  • Istruttrice Nazionale con lo Csen, nella Formazione Metodo Gioia® 4 Kids Arte di educare con Gioia & Movimento Creativo Metodo Gioia4Kids per bambini dai 3 ai 10 anni.(metodo che lavora sulla triade: Psicomotricità, arte, energia) per bambini dai 3 ai 10 anni,
  • Facilitatrice del Metodo Tuav® -Tutta un’altra Vita, mi merito il meglio, ideato da Lucia Giovannini-BlessYou
  • Coach certificata Omega Healing di Roy Martina
    Oracle Coach certificata con il metodo di Roy e Joy Martina, tiene sessioni di coaching individuali attraverso il processo di canalizzazione

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione