Ti amo, ti odio, ho bisogno di te…

Ti amo, ti odio, ho bisogno di te…

Ti amo…no ti odio….ho un fottuto bisogno di te

Lo pensi anche tu, vero?

Sei appoggiato alla porta che mi osservi
e come un eroe shakespeariano drammaticamente aspetti le mie battute,
ma con un abbraccio entro nel tuo spazio,
questa la scusa per inserire la mia fronte nel solco della tua gola.

Posso sospirarti, per trattenerti ancora un po’.
La tua presa sempre così leggera, delicata…
forte è l’opportunità per bere da questa fontana rara:
calda e fredda, accesa e spenta e nonostante la crudeltà,
ho preso quell’abbraccio tutte le volte che ho potuto,
assorbendo amore.

Ma l’ho così odiato, si perché l’amavo.

Non importa che mi piacessero gli abbracci selvaggi, liberi e consumati,
amo anche gli abbracci che fanno ridere e dondolare avanti e indietro,
dove si sente il mondo fuori e noi invece insieme,
qui dentro.

L’ho fatto lo stesso
perché amavo quell’uomo
e lo odiavo allo stesso tempo.

Ti amo…ti odio…ho bisogno di te… ma stai molto lontano..

E poi c’erano quelle volte in cui ti passavo le dita tra i capelli,
rischiando di abbracciati ancora
per poter premere il naso sulla barba e annusare il fuoco,
che mi diceva che sarei stata felice.

Una adorazione totale in cui poter riposare
anche solo per un attimo
nel luogo in cui credevo di amarti.

Ma, ti odio…

Le conosco le tue parole, quelle che mi provocano dolore,
ma sai…odio anche me stessa perché sicuramente se ti amassi abbastanza,
potrei sentire nella mia anima
tutto il tempo che mi permetteresti..

Ti amo… Ti odio…ho bisogno di te

Ho amato e amato…ho odiato e odiato…
entrambi vivevano felici, fianco a fianco, nel mio cuore.

E devo ringraziare l’odio,
pur sapendo che era il mio l’amore che bruciava cupamente,
perché se non ti avessi odiato,
avrei ancora il mento sulla gola e il mio naso sulla tua barba
e ci sarei restata fin quando le tue tenebre
non mi avrebbero ucciso,
ancora.

Grazie odio per avermi fatto correre,
se non fosse stato per te il mio amore mi avrebbe inghiottito
vivendo i miei giorni nel desiderio
in un tempo e spazio in cui non mi è stato dato accesso.

Anche se… dopo tutto,
ti amo come non mai amato nessuno,
ed ho un fottuto bisogno di te.

Con amore

Carla

Al mio Deimon Ispiratore

Scopri il mio libro
Donne Poesia – Il Sacro Erotismo

Leggi la presentazione del Libro

Carla Babudri ha inizialmente studiato le Astrologiche Classiche e in seguito approfondito la corrente umanistica/psicologica integrando gli studi legati al Karma.

Nel 2004 decide di studiare astrologia e ad approfondire  argomenti spirituali indirizzandosi verso il Culto della Dea creando l’Arche – astrologia  che la vede coinvolta in una ricerca di consapevolezza sempre più profonda, diventando cosi un counselor Astrologico, centrato sul mondo della Psicologia degli archetipi.

Nel 2008 completa gli studi di Astrologia Karmica con il Maestro Karun, maestro italo/indiano di astrologia Indiana, astrologia tibetana.
Nel 2009 incomincia la sua ricerca su Ofiuco e inizia il suo libro sul tredicesimo segno.
Nel 2010 diventa operatore di Theta Healing;
Nel 2010 intraprende i suoi studi nel mondo Tantrico/Taoistico, accedendo cosi ai sacri misteri del Sacro Femminile- Sacro Maschile
Nel 2017 crea e fonda il “Tempio di Jada“, una visione nuova sul sacro femminile e sacro maschile, tutto ripreso dagli studi e dalla esperienza con il mondo taoistico/tantrico.
Ricercatrice del Culto di Maria Maddalena, e La Via della Rosa, s’incammina verso un profondo studio degli antichi riti.

Crea e fonda, nel 2017 il Percorso di Apprendista Strega, un corso piacevole tra i segreti delle streghe nelle vie della magia della terra, i quattro elementi, le energie della natura e la ritualità aprendo a una nuova visione sul potere dell’intento e la riscoperta dei talenti personali

Ha pubblicato due libri di poesie e un libro di saggezza ancestrale: “Le Streghe Vanno a Letto Presto” incentrate sul percorso di crescita individuale e la scoperta del sé.
Adesso è appena uscito il suo ultimo libro: “Donne Poesia – Il Sacro Erotismo
Conduce gruppi di meditazioni e visualizzazioni guidate verso il potenziale Femminile e armonizzazione con i cicli naturali di Madre Terra, seguendo la corrente filosofica della “Cammino della Dea”.
Amante della fotografia.
Ha scritto articoli per la rivista L’iniziazione e per diversi blog.

MAGGIORI INFO: www.storiadiunapoesia.it 

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione