Siamo davanti ad un Bivio

Credere in se stessi è la cosa più difficile del mondo.
Non siamo abituati a porci delle domande, domande sulla vita che stiamo conducendo e quello su cui ci stiamo concentrando in questo periodo della vita.

“Dove sto andando?”
“Quello che sto facendo, dove mi sta conducendo?”
“Sono felice?”

Domande simili sono scomode, troppo compromettenti per ognuno di noi, anche per il più sincero.
Ci alziamo la mattina in modo meccanico, non badando all’importanza dei sogni e di ciò che la dea della notte, durante il viaggio che l’anima compie al di fuori dal corpo nelle ore di sonno, viene a suggerirci.

I sogni sono voci da mondi lontani, mondi dai quali la nostra società si è allontanata e di cui, interiormente, ogni essere umano sente la mancanza.
Se ci facciamo caso, ad un certo punto della vita sentiamo di essere arrivati ad un capolinea, in un luogo dove le nostre vecchie abitudini, la nostra vecchia vita, non va più avanti.

Proviamo a procedere, fingendo di non sentire, inizialmente, la situazione di stallo dove ci siamo impantanati.
Ricerchiamo, quindi, vie di fuga nel mondo delle forme.
Proviamo con nuovi hobby, un nuovo lavoro, nuovi percorsi che fino a oggi non avevamo provato.
Proviamo a distrarci, insomma, ma nulla sembra cambiare.
Dentro sentiamo la vita, a poco a poco, allontanarsi da noi e, guardandoci attorno, tutto appare grigio e senza senso.
Sono sicura che situazioni simili vengono vissute quotidianamente da ogni essere umano un po’ più sensibile della maggior parte delle persone e cerca, nella folla della propria città, uno sguardo che possa specchiare lo stesso stato
interiore vissuto.

Come uscirne?

Porsi delle domande, sincere, su se stessi, è il primo passo.
La seconda cosa che possiamo fare e iniziare ad accettare questo stato, essendo tipico dei periodi di transizione, come quello che stiamo attraversando a livello planetario.

Nei prossimi anni la follia dilagherà e i più sensibili saranno chiamati a compiere una scelta: o ascoltare la voce dell’anima e cominciare ad agire per portare anche solo una piccola sfumatura del mondo che verrà, o restare attaccati alle poche certezze che ancora restano in bilico, per poi crollare insieme ad esse in mezzo alla follia generale.
Non siamo soli, il periodo e complesso e per questo servono persone in grado di studiarlo, comprenderlo e divulgarlo.
La scelta resta nostra.

Lorena

Scopri il mio libro
Il mondo di una donna imperfetta

Acquista il Libro

Mi chiamo Lorena Di Martino, sono una ragazza eclettica, fin da bambina, infatti, mi sono sempre dedicata a molte attività, passando dallo studio della musica alla danza.
Soltanto nella spiritualità e nel servizio ho, però, trovato la mia “forma”.
Nel 2015 mi sono laureata in Flauto Dolce, presso il Conservatorio della mia città, Trieste.
Nel 2019 ho conseguito il primo livello di Reiki.
Adesso sono una ricercatrice autonoma della Verità, della Scienza dell’Anima: mi dedico allo studio di Esoterismo, Alchimia e Magia.

Da tutto ciò sono nate, nel marzo del 2019, la mia pagina Facebook e il mio canale YouTube dove giornalmente, attraverso l’attività di video blogger, pubblico video con spunti di riflessione sulla vita e l’esistenza, sempre con una visione introspettiva ed esoterica.

Amo gli animali e la natura; i boschi sono il mio rifugio, dove mi immergo durante le passeggiate. Madre Terra ha molto da insegnarci, sta a noi imparare ad ascoltarla ed amarla.
Nel tempo libero scrivo pensieri, romanzi e poesie che poi si trasformano in libri.
Da qui è nato il mio primo, piccolo, libro di poesie auto-pubblicato: “Il mondo di una donna imperfetta”. Un ebook che racconta l’inizio del viaggio iniziatico che ogni donna, e non solo, intraprende a partire dalla sua interiorità.

Alla mia attività di video blogger e scrittura accosto approfondimenti e consulti individuali con chi è interessato ad intraprendere un lavoro di introspezione del suo mondo interiore.

I miei canali:  Facebook  YouTube  –  Instagram 

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione