Se avessi la bacchetta magica cambierei…

Che cosa, chi, quale aspetto della tua vita cambieresti se… avessi una bacchetta magica?

Ogni tanto ci fermiamo a immaginare e a dirci come sarebbe bello poter cambiare questo, quello della mia vita, come sarebbe bello se qui non facessi più fatica, eh lo so che ho questo difetto, quanto vorrei che questo problema sparisse dalla mia vita. Quanto invidio chi riesce a scorrere nella vita con leggerezza e fluidità; ma perché io non riesco ad avere soddisfazioni? Ma perché nonostante abbia fatto delle scelte i sensi di colpa non se ne vanno e non riesco ad essere serena?

Ma perché nonostante… non sono felice?
Perchè non riesco a decidermi di cambiare?
Perché ritornano sempre gli stessi problemi nonostante abbia cambiato lavoro, abbia chiuso quella relazione che mi faceva soffrire, nonostante mi stia impegnando a migliorarmi??

Come sarebbe bello se avessi la bacchetta magica!

La bacchetta magica in realtà ce l’hai. Ed ha un potere grandissimo! Impensabile…

Solo che spesso non sai di averla e la cerchi nel luogo sbagliato.

La cerchi negli altri o in una mente che dà credito soltanto ad una fetta di te e della tua realtà.

La tua bacchetta magica è il movimento e il cambiamento di punto di vista; è come attivare un osservatore interno che inizia a chiedersi: Ma?  Un bel punto interrogativo davanti ad ogni cosa che credo come verità incrollabile su di me e la mia vita.
Inizia a guardare i tuoi pensieri e a chiederti se sia proprio “sempre” così vero…

Inizia a guardare quelle che in gergo (!) si chiamano le credenze, quei pensieri che ci facciamo sulla realtà. Esistono le credenze “normali”, che ci aiutano ad orientarci nella realtà, e sono utilissime e esistono anche altri tipi di credenze, quelle che ci orientano nella vita nel rapporto con noi stesse e con gli altri. È lì che la nostra bacchetta magica, fatta della nostra magia profonda, può iniziare ad agire per creare nuove realtà concrete nella tua vita.

Tocco di bacchetta dopo tocco, puoi attivare semi di… disobbedienza femminile, nei confronti di quello che credi sia vero e che in realtà ti sta imbrigliando in una vita al di sotto delle tue potenzialità.

Il lavoro è grande e affascinante, a tratti complesso, ma la bacchetta può già iniziare ad agire, una bacchetta magica, un po’ disobbediente, un po’ wild che va a tocchettare quelle credenze su come dovrebbe andare la tua vita, come dovresti essere tu e deve andare la tua vita…

Che ne dici di iniziare a giocarci un po’?
Scegli una frase che ti ripeti spesso e toccala con la tua bacchetta della disobbedienza impertinente…
Raccontami nei commenti qui sotto se ti va!

Un abbraccio
Roberta

Scopri il mio Libro
Potente come un canto

Scopri il libro

Edizioni Unsolocielo 2018-20. © Tutti i diritti riservati

Ciao! Sono Roberta. Sono un coach. Il mio coaching è diverso, è wild!
Non sono sono un coach nel senso “classico” del termine.

Aiuto le donne a ritrovare il loro unico potere femminile, messo da parte, nascosto e diminuito. Per educazione ricevuta, amori sbagliati, doveri. Ti aiuto a dire SI a chi sei, con i tuoi talenti ed il tuo potere. Ti aiuto a dire no a giudizi, sensi di colpa e paure. NO a mancanza di autostima, vergogna e ricatti affettivi. NO al rinunciare ai tuoi sogni, ad accontentarti, per paura di non essere amata e abbandonata.
Ti aiuterò piuttosto ad essere te stessa, nella tua autenticità e quindi nel massimo di chi sei. In tutto il tuo Valore.

Aiuto le donne:
– che vogliono scoprire come portare nelle loro vite i loro talenti e che vogliono vivere una vita in accordo con la propria anima e in autenticità
– che hanno bisogno di ricominciare, di dare maggiore valore a se stesse, di rimettere in sesto le loro vite

Se vuoi scoprire di più su di me, chi sono e i miei percorsi visita il mio sito: www.robertabailo.com
Seguimi su Facebook : Roberta Bailo wildcoach

Per ricevere i regali di coaching: “I primi tre passi nel tuo potere“” e “Le 5 domande wild per potenziare il tuo femminile“. Clicca qui

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione