Mabon – L’Autunno, il movimento verso l’ignoto…

La calda luce del sole estivo si affievolisce e le giornate incominciano a diventare fresche,
mentre la dolcissima caduta si insinua nelle nostre anime.

Onde di grano ambrato scorrono liberamente nei campi, nell’attesa del raccolto.
Le giornate si accorciano e la magia dell’aria cristallina, condita di trasformazione, si cosparge ovunque.

La ruota delle stagioni gira, arriva l’Equinozio,
la celebrazione del raccolto e dell’abbondanza, chiamata Mabon.

La notte e il giorno si equilibrano, dopo la crescita durante l’estate,
si entra nel periodo della profonda riflessione autunnale.

Mentre raccogliamo i tesori dell’abbondanza, muoviamoci verso il terreno per dissotterrare.
Tesse il suo incantesimo la terra, tutto inizia a cambiare.

Entriamo nelle radici per raccogliere energia,
mentre ci avviciniamo verso la diminuzione della luce.
Ci avventuriamo verso la discesa delle tenebre,
un momento in cui tutti siamo chiamati ad entrare.

La Dea Demetria, la Madre del Raccolto, piange la perdita della figlia Persefone, Dea della Primavera,
che pian piano si accinge ad unirsi con suo marito Ade, Dio degli Inferi.
Per i prossimi sei mesi non vedrà la luce, aspettando il prossimo risveglio.

I campi inizieranno ad appassire e la chioma degli alberi verdi a svanire.
Persefone ci mostra la rotazione della nascita e della morte,
ricordando a tutti noi il grande potere della ciclicità.

Raccogliamo ciò che era, per rinascere muovendoci verso l’ignoto.

“Dunque si foglia, rilascia ogni resistenza.
Staccati da quel ramo, accetta la caduta,
scendi nella profondità e canta l’inno all’oscuro profondo te stesso.
Arrenditi alla trasformazione,
mai è stato così bello lasciarsi andare,
celebra il volgere della caduta cosi leggera accompagnata dal vento,
trasformati in radice per risalire dalla linfa dell’albero trasformata”

Buon Mabon!

Con Amore

Carla

Scopri il mio libro
Donne Poesia – Il Sacro Erotismo

Scopri di più

© Naturagiusta 2018-20. Tutti i diritti riservati

Carla Babudri ha inizialmente studiato le Astrologiche Classiche e in seguito approfondito la corrente umanistica/psicologica integrando gli studi legati al Karma.

Nel 2004 decide di studiare astrologia e ad approfondire  argomenti spirituali indirizzandosi verso il Culto della Dea creando l’Arche – astrologia  che la vede coinvolta in una ricerca di consapevolezza sempre più profonda, diventando cosi un counselor Astrologico, centrato sul mondo della Psicologia degli archetipi.

Nel 2008 completa gli studi di Astrologia Karmica con il Maestro Karun, maestro italo/indiano di astrologia Indiana, astrologia tibetana.
Nel 2009 incomincia la sua ricerca su Ofiuco e inizia il suo libro sul tredicesimo segno.
Nel 2010 diventa operatore di Theta Healing;
Nel 2010 intraprende i suoi studi nel mondo Tantrico/Taoistico, accedendo cosi ai sacri misteri del Sacro Femminile- Sacro Maschile
Nel 2017 crea e fonda il “Tempio di Jada“, una visione nuova sul sacro femminile e sacro maschile, tutto ripreso dagli studi e dalla esperienza con il mondo taoistico/tantrico.
Ricercatrice del Culto di Maria Maddalena, e La Via della Rosa, s’incammina verso un profondo studio degli antichi riti.

Crea e fonda, nel 2017 il Percorso di Apprendista Strega, un corso piacevole tra i segreti delle streghe nelle vie della magia della terra, i quattro elementi, le energie della natura e la ritualità aprendo a una nuova visione sul potere dell’intento e la riscoperta dei talenti personali

Ha pubblicato due libri di poesie e un libro di saggezza ancestrale: “Le Streghe Vanno a Letto Presto” incentrate sul percorso di crescita individuale e la scoperta del sé.
Conduce gruppi di meditazioni e visualizzazioni guidate verso il potenziale Femminile e armonizzazione con i cicli naturali di Madre Terra, seguendo la corrente filosofica della “Cammino della Dea”.
Amante della fotografia.
Ha scritto articoli per la rivista L’iniziazione e per diversi blog.

MAGGIORI INFO: www.storiadiunapoesia.it

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione