Il Canto del Grembo: la Sacralità del Rito di Passaggio della Menopausa

Una della maniere più antiche di comunicare idee ed esperienze fondamentali era l’uso dei riti di passaggio.
Questi eventi simbolici o rituali segnavano la transazione di un individuo da una fase della vita a una nuova fase di consapevolezza e percezione della realtà; spesso questi riti segnavano per la persona, un cambiamento di status all’ interno della comunità, come dall’ adolescenza al matrimonio, o dal menarca alla gravidanza.

I riti di passaggio possono anche aver luogo in altre fasi della vita, alcuni come quelli del matrimonio sono ancora celebrati, ma altri purtroppo sono stati dimenticati.
Soprattutto nella donna la menopausa come il menarca segna un passaggio fondamentale sia fisico che spirituale.

La donna che è cosciente delle sue fasi durante il ciclo mestruale sarà in gradi poi, di accettare più facilmente questo passaggio significativo di chi non ha mai avuto consapevolezza della sua natura ciclica.

Per la donna cosciente, gli ultimi cicli irregolari sono l’ultimo dono da usare prima della cessazione completa dell’energia ciclica.
La fase mestruale della vita consiste in una serie di discese nel mondo interiore durante il periodo delle mestruazioni che hanno lo scopo di rinnovare e portare nel mondo esterno le energie creative.

La donna che è entrata in menopausa in potenza, proprio per sua natura diventa sacerdotessa, sciamana, guaritrice, veggente…

Ella ha costante accesso alla dimensione di vita del mondo interiore che è accessibile alle donne mestruali solo una volta la mese.

La consapevolezza e l’ispirazione che si può trovare nelle donne in menopausa è assolutamente riconosciuta in passato e tali donne erano riverite come consigliere e guide e la loro funzione era quella di mantenere costante il legame tra la comunità e il mondo spirituale.

La donna in menopausa non è più soggetta ai cicli, lei è il ciclo stessa.

Ella incarna la fase delle mestruazioni ma trattiene come sue energie mestruali, non ha fuoriuscita di sangue, rappresenta il sangue stesso.

La donna che ha superato la menopausa ha la possibilità di offrire conoscenza ed esperienza al mondo, ella è vita interiore, sorgente creativa divina da tutto ciò che deriva. Possiede la capacità di amare e accudire gli altri, non nel ruolo di nutrice, ma come iniziatrice delle coscienza spirituale.

Il rito di passaggio della menopausa sottolinea l’accettazione della fine della percezione ciclica della vita e il risveglio nel mondo interiore.
Segna la definitiva discesa nella profondità di se stessa.

Carla Babudri

Scopri l’Astrologia Karmico – Evolutiva di Carla

Carla Babudri ha inizialmente studiato le Astrologiche Classiche e in seguito approfondito la corrente umanistica/psicologica integrando gli studi legati al Karma.
Ricercatrice e studiosa del 13 segno zodiacale, ha redatto un libro sul 13 segno zodiacale.

Ha pubblicato due libri di poesie incentrate sul percorso di crescita individuale e la scoperta del sé.

Conduce gruppi di meditazioni e visualizzazioni guidate verso il potenziale Femminile e armonizzazione con i cicli naturali di Madre Terra, seguendo la corrente filosofica della “Cammino della Dea”. Operatore di Theta Healing.

Amante della fotografia. Ha scritto articoli per la rivista L’iniziazione e per diversi blog.

www.storiadiunapoesia.it 
 www.iltempiodijada.it

Partecipa alla Community dedicata alla Dea – Consapevolezza

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione