Chirone – Sacerdotessa o Guaritrice?

Chirone è un corpo celeste, scoperto solo nel 1977. Fin dall’inizio ha suscitato un notevole interesse tra gli astrologi per il suo mistero archetipale. La funzione primaria di Chirone è fungere da ponte per intercettare il Sacro Maestro Interiore.
Egli collega il tempo e lo spazio formato da Saturno, con il mondo dell’immortalità dell’Anima e il Regno divino simboleggiato da Urano, Nettuno e Plutone.
Una connessione e unione che accade quando lo spirito si risveglia: il Saggio Interiore va verso la verità personale.

Chirone ci aiuta anche in un lavoro investigativo molto profondo che riguarda la vita affettiva, infatti individua le ferite più profonde che maggiormente sono causa di sofferenza nel rapporto con l’altro, oppure ci indica il tipo di esperienza da seguire per cambiare prospettiva.

Per esempio, se Chirone di nascita si trova in Toro o in seconda casa, si avranno problemi ad accettarsi, si desidera sempre essere qualcos’altro che è al di fuori di noi. Si potrebbe andare incontro a problemi di obesità o non accettare il proprio fisico, tutto questo nasce in risposta a un sistema di valori feriti che vengono somatizzati sul concetto della dualità: “lo desidero ma non posso”.

Volendo comprendere meglio il concetto di Chirone in Toro, possiamo pensare al racconto de la bella e la bestia, dove la considerazione che la bestia ha di sé stesso limita la possibilità di esprimere il proprio potenziale, così come la vergogna e la mancanza di autostima frenano i suoi talenti fino a svalutarsi al punto da non sentirsi degno di ricevere amore.
Chirone va proprio ad intercettare la causa primaria che libera da quei preconcetti legati al bisogno di attenzione e alla difficoltà di accettazione.

Una volta liberi, potremo sviluppare il nostro potenziale fino a quel momento depositato in qualche angolo remoto della nostra anima.

Superato lo scoglio delle paure, Chirone funge da maestro o guaritore come una necessità interiore o come una chiamata che giunge dai livelli profondi dell’inconscio, come accade per gli sciamani in cui la fase inziale prevede una iniziazione dedita al sacrificio, per poter comprendere appieno le proprie qualità. Questo accade quando Chirone è dominante ad uno dei quattro angoli del cielo e soprattutto in prossimità dell’Ascendente o Medio Cielo.

Ci sono inoltre vari aspetti femminili contenuti nell’esperienza di Chirone a cui molto spesso non viene data voce, la reggenza attribuita al segno della Vergine per esempio: segno silenzioso, espiatorio e rigenerante passivo, con Chirone raggiunge picchi di saggezza molto intensa, con passaggi verso il sotterraneo del proprio inconscio, un miscuglio tra dolore e misticismo.
Chiunque desideri guarire gli altri, inevitabilmente deve affrontare un processo alchemico.
L’aspetto di Chirone in Vergine ha come archetipo una funzione di oracolo e di guarigione.

Vediamo anche il viaggio femminile di Chirone, non semplice, che circonda le vicissitudini di Persefone (personaggio centrale del mito della vergine), rapita dal Dio Ade e successivamente regina degli inferi e, a pieno titolo, capace di esprimere tutta la sua saggezza profetica.

Come anche gli aspetti di Chirone in Sagittario, non a caso il suo domicilio, che collega umano e divino, guardando il cielo e lanciando la sua freccia creativa che feconda. Saggezza e intuizione con una connotazione attiva ad un aspetto terrestre divinizzato.

Questo corpo celeste è legato al mondo delle emozioni, all’inconscio, alla capacità di eliminare ciò che condiziona il nostro vero potenziale, che una volta sviluppato porta alla liberazione di sé stessi e al miglioramento della qualità della vita, mettendo in evidenza anche le doti profetiche e di guarigione, che sono insite nell’anima da sempre.

Con Amore

Carla

Se ti fa piacere ricevere la tua carta natale, fare un colloquio e scoprire insieme i tuoi talenti, il tuo potere, scrivimi: carlasaibabu@gmail.com

Scopri il mio libro
Le Streghe vanno a letto presto

© Naturagiusta 2018-21. Tutti i diritti riservati

Carla Babudri ha inizialmente studiato le Astrologiche Classiche e in seguito approfondito la corrente umanistica/psicologica integrando gli studi legati al Karma.

Nel 2004 decide di studiare astrologia e ad approfondire  argomenti spirituali indirizzandosi verso il Culto della Dea creando l’Arche – astrologia  che la vede coinvolta in una ricerca di consapevolezza sempre più profonda, diventando cosi un counselor Astrologico, centrato sul mondo della Psicologia degli archetipi.

Nel 2008 completa gli studi di Astrologia Karmica con il Maestro Karun, maestro italo/indiano di astrologia Indiana, astrologia tibetana.

Nel 2009 incomincia la sua ricerca su Ofiuco e inizia il suo libro sul tredicesimo segno.

Nel 2010 diventa operatore di Theta Healing;

Nel 2010 intraprende i suoi studi nel mondo Tantrico/Taoistico, accedendo cosi ai sacri misteri del Sacro Femminile- Sacro Maschile

Nel 2017 crea e fonda il Tempio di Jada, una visione nuova sul sacro femminile e sacro maschile, tutto ripreso dagli studi e dalla esperienza con il mondo taoistico/tantrico.

Ha pubblicato due libri di poesie incentrate sul percorso di crescita individuale e la scoperta del sé.

Conduce gruppi di meditazioni e visualizzazioni guidate verso il potenziale Femminile e armonizzazione con i cicli naturali di Madre Terra, seguendo la corrente filosofica della “Cammino della Dea”.
Amante della fotografia. Ha scritto articoli per la rivista L’iniziazione e per diversi blog.

MAGGIORI INFO: www.storiadiunapoesia.it

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione