Tramite me hanno vissuto molte donne

Tramite me hanno vissuto molte donne.

Le ho tenute con me in tutti questi anni
Le ho fatte vivere, piangere, ridere, studiare, viaggiare, ballare, cantare…

Ho consentito loro di essere arrabbiate, deluse, infastidite, risentite, felici, amate, ignorate, desiderate, rifiutate, abbandonate, cercate, conquistate, tradite, non comprese, sporcate.

Le ho portate dentro me e ne ho seguito le sorti, ho vissuto i loro drammi, le loro angosce, le loro paure, le loro storie, le loro ferite, senza saperlo e senza capirlo.

Poi ho iniziato a comprenderlo e le ho fatte vivere consapevolmente, facevamo un po’ l’uno, fino a quando ho imparato a vederle e a lasciarle esprimere.

Abbiamo subito, sopportato, accettato, perdonato uomini impauriti, con tutte le espressioni in cui la paura si manifesta.
Li abbiamo compresi, accolti, perdonati e lasciati andare e insieme a loro sono andate via anche quelle donne.

E adesso…
Adesso ascolta,
Donne e uomini sono ruoli,
Ad ogni vita
Nasciamo donna o uomo, indifferentemente!

Non ha senso identificarsi con quel ruolo, con quelle storie, con quelle ferite,
Le abbiamo impersonate entrambe
Impuntarsi non ha senso
Dare colpe non ha senso
Rivivere dolori ha senso solo per liberarsene
Non serve a nessuno trattenere ferite, recriminazioni, accuse.

Se sei donna, vivi quelle storie, quei dolori, liberali, impara e respira!
Se sei uomo, vivi quelle storie, quei dolori, liberali, impara e respira!

Non sei stata sempre donna!
Non sei stato sempre uomo!

Se sei donna, non sentirti a credito, non sentirti migliore, non sentirti ferita e non aspettarti risarcimenti!
Se ti senti donna, con tutto quello che significa, vivi da donna, accogli senza accusare, accogli senza credere di dover impartire lezioni, accogli senza giudicare, accogli!
Se sei uomo, non sentirti più forte, non sentirti più scaltro, non sentirti in pericolo, non sentirti spodestato!
Donna o uomo, vivi con consapevolezza quello che sei adesso, consapevole anche del fatto che non lo sei sempre stato e che quello di cui credi di dover accusare…magari l’hai fatto anche tu!

E soprattutto, se sei donna, non farlo, non fare quell’errore terribile, tremendo, terrificante, orrendo, orripilante, mostruoso: lasciale stare le altre donne!
Non giudicarle, non offenderle, non criticarle, non ti sentire in competizione, non competere, non farlo…sono tutto quello che tu sei, sei stata, sarai e, soprattutto, non riesci ancora ad essere!
Non lo fare!
Non si fa!

Vittoria

Leggi il mio libro: “25 come Picasso 21 come Dio
Scopri Subito il Libro

© Naturagiusta 2019. Tutti i diritti riservati

Vittoria Cucciarrè

Avvocato fuori, ricercatrice dentro.
Il mio percorso di crescita personale e spirituale non è iniziato per mia scelta, è stato lui a scegliere me.
Non sono titolata, non ho frequentato corsi, non ho verità da rivelare.
Sono una persona curiosa, che ama ricercare, indagare, scoprire e farsi ancora domande.
Anzi, prima di amarlo, questo è quello che sono.
Non so nemmeno io dove sto andando, dove e se arriverò, non so neanche più se sto cercando qualcosa di definito.
Ma so che è quello che mi piace, che mi fa stare bene e che ha rivoluzionato e migliorato la mia vita.

Segui la pagina facebook: Vittoria Cucciarrè – La via della Bellezza

Contatti: veranikatraanimaedego@gmail.com

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione