Tarocchi – L’Arcano “La Forza”

Io sono stata/o. Io sono. Io sarò.
Perché questo IO e’ indissolubile da ME, abita la mia carne, cammina la mia vita.
L’io unito a me diventa MIO, traccia un confine, delinea un’individualità.
Un io distinto dalla moltitudine di tutti gli altri io.

Io può essere, di volta in volta, un compagno fedele o un nemico agguerrito.
Può essere amore imperituro che degenera in nevrosi per poi arrivare ad una ripristinata riconciliazione.

Può essere dilaniante conflitto interiore e totalizzante vanità.
Può essere altresì manifestazione di me nel mondo, habitat di talenti, dono per il prossimo, squisita
completezza (la fanciulla nell’immagine).

Nel corso dell’esistenza si sperimentano le sue variegate declinazioni che sfumano una nell’altra,
susseguendosi all’infinito (cappello simbolico) in un gioco di “FORZA”, tra squilibri e ricalibrature continui.
Ecco che allora l’io non va domato, non è bestia feroce da addomesticare o bieca istintualità (leone) da condurre amorevolmente.
È pregnante elemento da integrare, di livello in livello, in un saliscendi tra spirito, mente e corpo.
Senza alcuna separazione (linea orizzontale del collo che divide la TESTA dal CUORE).

Miria

Miria Tondi

Donna di luce e d’ombra, sono studiosa e ricercatrice del sé, del simbolismo, degli archetipi e delle arti magiche da 25 anni. Leggo i Tarocchi, il Tema Natale Astrologico e altri tipi di carte decodificandone il linguaggio arcano e sollevando il velo sul sapere ancestrale contenuto in queste discipline.

Alle letture abbino la pratica del tamburo sciamanico.
Ho scritto articoli per una rubrica di arte esoterica e tuttora scrivo sul femminile secondo una prospettiva mitica, antropologica e comportamentale.
Amo molto i bambini, ho lavorato come insegnante di scuola primaria, di infanzia e di sostegno.
Sempre in qualità di docente ho co-condotto corsi di meditazione.

Il mio Blog

La mia pagina Facebook

 

Tags:

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione