Osho – La Meditazione risolve i problemi

Dal libro “La Dottrina Suprema” :
Edizioni Bompiani

“La prima cosa che si deve capire è che qualsiasi problema le cui radici sono nell’ego non può essere risolto se non si trascende l’ego.
Puoi rimandare il problema, puoi modificarlo inserendolo in uno schema di normalità, puoi diluirlo, ma non lo puoi risolvere.

[adrotate banner=”34″]

Con la psicoanalisi puoi fare in modo che un uomo funzioni meglio all’interno della società, ma la psicoanalisi non risolve mai nessun problema.
E quando un problema viene rinviato, spostato, crea un altro problema. Cambia semplicemente di posto ma persiste.
Prima o poi si verificherà una nuova esplosione, e una nuova esplosione di un vecchio problema rende più difficile posporlo e demandarlo nel futuro.

La psicoanalisi può solo procurare un sollievo momentaneo perché non è in grado di concepire qualcosa che trascenda l’ego.
Un problema può essere risolto solo quando si può andarne aldilà.
Se non puoi superarlo, tu sei il problema.

E chi dovrà risolverlo? Come potrai risolverlo?
In quel caso tu sei il problema, non è qualcosa di separato da te.

Lo yoga, il tantra e tutte le tecniche di meditazione hanno fondamenta diverse.
Affermano: esistono i problemi, intorno a te vi sono problemi di ogni tipo, ma tu non sei MAI il problema.

Li puoi trascendere. Puoi stare a guardarli come un osservatore che da una collina guarda giù nella valle.
Il fatto stesso di essere testimone di un problema lo risolve a metà, perché quando sei in grado di osservare un problema, di esserne un osservatore imparziale, quando non sei coinvolto, riesci a metterti al suo fianco e a guardarlo: la chiarezza stessa che deriva  da questo essere testimone, ti dà la chiave segreta, l’indizio essenziale.

La maggior parte dei problemi esiste solo perché non esiste la chiarezza per comprenderli.
Non hai bisogno di soluzioni: hai bisogno di chiarezza.

Un problema compreso correttamente, è risolto, perché i problemi sono prodotti da una mente incapace di comprendere. Per questo la cosa fondamentale non è risolvere il problema, ma creare una maggiore consapevolezza.
E se c’è più consapevolezza, più chiarezza, se il problema può essere affrontato in modo imparziale, e osservato come se non appartenesse a te, ma a qualcun altro, se riesci a creare una distanza tra il problema e il tuo essere, allora il problema può essere risolto.

La meditazione crea una distanza, ti offre una prospettiva da cui guardare.
Vai aldilà del problema, e cambia il livello di consapevolezza.”

Qui un libro utilissimo in cui sono presentate e spiegate diverse tecniche di meditazione create da Osho:

Acquista Libro con Sconto 15%

Osho Rajneesh, noto anche come Osho (Kuchwada, 11 dicembre 1931 – Pune, 19 gennaio 1990), è stato un mistico e maestro spirituale indiano, che acquisì seguito internazionale.

Nato Chandra Mohan Jain (hindi devanagari: चन्द्र मोहन जैन), noto come Acharya Rajneesh negli anni sessanta e in seguito come Bhagwan Shree Rajneesh, negli anni ottanta adottò il nome di Osho Rajneesh, che poi ridusse semplicemente a Osho (dal termine “oceanico“, pronunciato osheanic in inglese).

Osho era un professore di filosofia che abbandonò la carriera accademica per girare il mondo come maestro spirituale.

Le sue posizioni anticonformiste suscitarono scalpore e reazioni controverse. Nel 1953, a ventun anni, visse  l’esperienza mistica dell’Illuminazione. Iniziò a viaggiare per l’India, a tenere discorsi e a condurre campi di meditazione. Nel 1974 fondò un ashram a Pune che arrivò a ricevere trentamila visitatori l’anno

Nel 1981 si trasferì in Oregon dove fondò una Comune che finì per sgretolarsi a causa di attività illegali commesse dai suoi esponenti di spicco, denunciate pubblicamente dallo stesso Osho. Nel 1986, duramente osteggiato dal governo statunitense, tornò in India dove le sue condizioni di salute subirono un drastico peggioramento, da lui attribuito a un avvelenamento subito nelle carceri americane. Morì a Pune a cinquantotto anni.

[adrotate banner=”34″]

I suoi insegnamenti sincretici enfatizzano l’importanza dell’amore, della libertà, della meditazione, dell’umorismo e di una gioiosa celebrazione dell’esistenza, valori che egli riteneva soppressi dai sistemi di pensiero imposti dalla società, dalle fedi religiose e dalle ideologie.

Osho invitò l’uomo a vivere in armonia e in totale pienezza tutte le dimensioni della vita, sia quelle interiori che quelle esteriori, poiché ogni cosa è sacra ed espressione del divino.

Fautore di una ribellione fondata sul senso critico e sul rifiuto di assumere qualsiasi norma di vita o valore sociale solo perché comunemente accettati, fu un forte oppositore delle religioni organizzate e di ogni tipo di potere.

Guru iconoclasta, considerava tutte le tradizioni religiose come false credenze che reprimono l’uomo e lo allontanano dalla Verità.

Le sue idee ebbero un notevole impatto sul pensiero New Age occidentale (da cui tuttavia egli prese le distanze) e sulla controcultura ereditata dagli anni sessanta. La sua popolarità ha continuato ad aumentare dopo la sua morte.

Continua a leggere su WIKIPEDIA

Partecipa alla Community dedicata alla Dea – Consapevolezza

Alessandro Castiglione il fondatore di naturagiusta insieme ad un amico , è da sempre interessato a tutte le visioni filosofico-spirituali, ispirato in particolare dall’incontro con Padre Anthony Elenjimittam ed il suo “eucumenismo cosmico”.

Ha gestito per anni nel centro di Genova, il negozio di arredamento etnico orientale, con libreria specializzata in tematiche spirituali, Unsolocielo.
Nello stesso periodo, dall’esperienza del negozio è nata l’associazione culturale ononima, che si occupava di promuovere e gestire attività olistiche a 360° sempre nel cuore di Genova.

In particolare ha approfondito lo studio e la pratica dello sciamanesimo tolteco tramandato da Carlos Castaneda, varie tradizioni gnostiche, il mondo orientale: yoga, taoismo, buddismo zen ed anche molti maestri moderni, come Rudolf Steiner ed Osho. 

Oltre a gestire naturagiusta, con cui vuole promuovere contenuti e prodotti positivi ed evolutivi, dopo un periodo trascorso nell’Ecovillaggio di Findhorn nella primavera del 2011, si è appassionato al mondo delle energie rinnovabili e pulite, di cui si occupa direttamente in Liguria come consulente di risparmio energetico.

Ama vivere e lavorare nella Natura.

[adrotate banner=”34″]

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione