L’Energia Femminile e l’Elevazione dell’Umanità

Cosa significa riuscire a possedere il potere totale dell’energia femminile?

Le rivendicazioni femministe hanno poco a che fare con tutto ciò, sebbene abbiano avuto un ruolo determinante nel risveglio dell’energia femminile. Ma nel femminile in ottava alta non troviamo rabbia, troviamo forza; la rabbia se l’è lasciata alle spalle. Quanto è importante riuscire ad abbracciare la propria Forza senza provare rabbia?

E’ indispensabile per l’evoluzione dell’umanità. Solo un Femminile sano, guarito dalle sue ferite, ferite inferte indubbiamente da un Maschile malato, può avere la Forza di abbracciare quello stesso Maschile malato per mostrargli come entrare in pace con sé stesso. Lo può fare attraverso l’esempio, l’amore e l’accoglienza.
Facile?

Assolutamente no, ma è l’unica strada.
Se l’umanità continuerà a permettere il dominio di un Maschile malato, beh, non ci sono molte speranze, si dovrà ricominciare tutto da capo per l’ennesima volta.
Una donna è esente dal mostrare un Maschile ammalato? Purtroppo no!
Queste energie sono presenti in ognuno di noi e il Maschile malato predomina anche nella maggior parte delle donne. Come fare, dunque, per uscirne fuori?

Bisogna sanare la propria energia femminile attraverso l’espressione delle sue caratteristiche e la prima persona verso cui dobbiamo indirizzare le nostre attenzioni siamo noi stesse.
Apriti verso le tue debolezze, le tue ferite, i tuoi traumi e permettiti prima di tutto di accettare la loro esistenza senza autocommiserazione. Ci sono, ammettilo e prenditene cura attraverso un modo concreto di agire.

Facciamo un esempio: quando ero bambina c’erano quei grossi palloni con la maniglia su cui ci si sedeva e si andava in giro saltellando qua e là; forse ne hai sempre desiderato uno e non lo hai mai avuto; bene, se hai l’occasione di trovarlo, compralo o usalo, saltellando qua e là.
Ti senti stupida e infantile mentre lo fai?
Bene, accetta anche queste sensazioni, fanno parte del cattivo giudizio che hai nei tuoi confronti, diventane consapevole.
L’energia femminile è accoglienza, e lo è nei confronti di ogni colore della Vita.
Piano piano, un po’ alla volta, l’apertura verso noi stesse ci permetterà di guarire, per divenire poi esempio per gli altri. Ricorda: non puoi essere esempio se non ti sei occupata prima di te stessa.

Si parte sempre da sé. Occupati del dentro ed il fuori risponderà automaticamente.
Tengo a sottolineare che, per quanto riguarda l’esterno, l’accoglienza non è né passività né servilismo o sottomissione incondizionata; l’amore per te stessa non ti permetterà di accettare situazioni che ti possono causare danno.
Accetta il fatto che tu non puoi cambiare gli altri e semplicemente allontanati da ciò che ti può nuocere, che sia nel lavoro, in famiglia o nella cerchia degli affetti o delle amicizie.
Accogliere te stessa nella tua totalità ti insegnerà ad accogliere gli altri nella loro totalità.
Rispettare te stessa nelle tue fragilità ti insegnerà a rispettare la fragilità degli altri.
Amare te stessa in modo totale ti insegnerà ad amare gli altri, e lo mostrerai comprendendo il loro modo di essere, qualunque sia la loro “sfumatura”.
Chi è pronto seguirà il tuo esempio.

Ecco perché la guarigione può nascere solo dall’energia femminile guarita.

Un abbraccio

Elisabetta

Elisabetta Santangelo.
Interessata alla spiritualità sin da ragazzina, mi sono avvicinata al mondo dei Tarocchi e delle carte sin da adolescente aiutata da una prozia-sorella di mio nonno materno, un medium.
Milanese di nascita, mi trasferisco presto a Sanremo dove proseguo il mio percorso spirituale tra un accadimento della vita e l’altro.
Un percorso spirituale variegato, mosso da una insaziabile voglia di sapere che mi porta a accostarmi e approfondire diverse confessioni religiose tanto da farmi acquisire una conoscenza trasversale ai filoni religiosi stessi.
Nella vita secolare mi sono occupata di assistenza alla persona lavorando come OSS sia in strutture che nel privato.
Il mio amore per la spiritualità, la crescita personale ed i Tarocchi rimangono però vivi in me fino a farmi incrociare un Tarologo di fama nazionale che diviene il mio insegnante in questo campo, oltre ad un Maestro spirituale la cui guida mi permette di lavorare in un percorso di evoluzione personale giorno dopo giorno.
Essendo per me importante aiutare le persone nella loro evoluzione, mi specializzo nella lettura evolutiva dei Tarocchi Aurasoma a cui affianco tecniche di radioestesia per velocizzare, da un punto di vista energetico, il lavoro personale che va ad emergere attraverso le stese dei Tarocchi stessi. Opero nel nord Italia dove tengo in varie città gruppi di meditazione: grazie all’utilizzo degli Arcani Maggiori le persone possono “esperienziare” gli Archetipi contenuti in queste Lame per metterli quindi in equilibrio dentro di sé.
 

 

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione