La Sacra Fiamma di Imbolc

“Possa il mio Cuore ardere d’ispirazione,
che io possa portare nel mondo Calore e Guarigione,
in me Arde la Scintilla della Vita!”

Per i nostri antenati questo era un tempo di passaggio, Febbraio era legato ai rituali di purificazione e di accoglienza della luce. Infatti le giornate lentamente iniziano ad allungarsi, siamo nel mezzo tra l’inverno e la primavera e le energie stanno cambiando, le senti?

Anche se il terreno può essere ancora freddo, le piante sono ancora addormentate e la neve continua a cadere, sappiamo che i giorni più difficili sono finiti.

Con Imbolc arriva la trasformazione e la speranza. La Terra si sta risvegliando dal lungo inverno pronta a rinascere e noi con lei! Uno dei significati della parola Imbolc è proprio “in grembo”, e in questo momento siamo tutti nel grembo della Grande Madre pronti, insieme a lei, a tornare nuovamente alla Luce.

La Luce era il simbolo principale di questa festa, candele, lumi e falò rituali venivano accesi, con lo scopo di richiamare la primavera e di purificare.
L’intenzione ancora oggi è quella di liberarsi da ciò che ancora ci pesa nel cuore per essere pronti ed aperti al cambiamento che arriverà con la Primavera.

Con Imbolc diamo il benvenuto alla Dea Brigit, conosciuta anche come Brighid, Brigit, Bride e Brigantia.
Brigid rappresenta i tre aspetti della Dea, fanciulla, madre e anziana.
È una dea della fertilità, della maternità e della guarigione. Viene spesso invocata durante il parto come figura protettiva. Il mito attribuisce anche a Brigid il merito di aver dato la parola scritta agli umani e quindi anche poeti e scrittori la onorano.

È anche una dea del fuoco, della fiamma e della trasformazione.
Nella prima incarnazione, Brigid era chiamata la Fiamma d’Irlanda o Freccia Infuocata.
La leggenda narra che quando Brigid nacque all’alba, ci fosse una torre di fuoco che la raggiunse fino al cielo.
La Dea Brigid porta con sé il sacro fuoco che purifica, che porta ispirazione, cura; lei torna a ricordarci le nostre infinite potenzialità, i nostri talenti! Patrona dei fabbri e fiamma del focolare, ci dona guarigione e creatività! Affidiamo a lei le nostre speranze, le nostre idee affinché le alimenti con la sua calda fiamma.
Lei ci ricorda della Sacra Fiamma che arde dentro di noi, ci ricorda di alimentare la nostra luce e di portarla nel mondo!

“Siedi davanti al tuo Sacro Fuoco e sii consapevole che esso è simbolo della tua anima, lascia che
questo fuoco arda dentro di te, riconosci ora la tua luce unica e portala nel mondo!”

Per celebrare questo magico passaggio vi suggerisco questo potente rituale con il Sacro Fuoco:

Nel vostro calderone o recipiente, (che simboleggia il ventre della dea e il tuo), mettete del sale grosso o della terra, prendete nove candele con l’intenzione di “piantarle nella Terra” seguendo uno schema a spirale, ossia partendo dal centro e continuando in senso orario. Ciascuna corrisponde a un diverso aspetto di Imbolc.

  • Candela 1: Onora la luce che dissipa l’oscurità dell’inverno.
  • Candela 2: Dai il benvenuto alla Terra che si risveglia.
  • Candela 3: Rifletti sulle infinite possibilità contenute nei nuovi inizi.
  • Candela 4: Immagina la tua rinascita e Senti la tua connessione con la Madre Terra.
  • Candela 5: Ringrazia per le difficoltà superate e le conoscenze acquisite.
  • Candela 6: Rappresenta tutto ciò che ti attende, ciò che imparerai.
  • Candela 7: Rifletti su ciò che vorresti cambiare.
  • Candela 8: Simboleggia le cose che desideri guarire. Lascia andare vecchie ferite e assumiti la responsabilità del tuo benessere.
  • Candela 9: Con questa candela, accogli l’Ispirazione nella tua vita! Canta, danza, dipingi, lascia che la Dea ti ispiri!

Concludi il rituale godendoti il processo creativo qualunque esso sia,
lasciati guidare dal Tuo Fuoco e lascia che la Dea porti bellezza nel tuo cuore.

Con Amore,
Martina

Scopri i miei percorsi dedicati allo Sciamanesimo Femminile!
www.lanaturacomevia.com

Immagine di Copertina: joanna powel colbert

Martina Quadrelli

Sono una Donna in cammino, che vive connessa alla Natura e a tutto ciò che la circonda; lavoro soprattutto con le donne attraverso percorsi di consapevolezza e risveglio del femminile.
Fin da bambina ho sempre avuto una sensibilità molto forte e crescendo ho capito essere la mia più grande forza, che mi permette ad oggi, di aiutare gli altri in una modalità empatica e del tutto unica per ognuno.
Mi occupo della ri-connessione tra mente, corpo e spirito, come unico canale tra Cielo- Terra.

Attraverso antiche pratiche e saperi, accompagno la donna in ogni fase della sua vita, aiutandole a ritrovare la Donna Medicina che risiede in ognuna di loro.
Creatrice dello spazio/community Le Tre Lune – La Natura Come Via.
Fondatrice della Scuola di Sciamanesimo Femminile – la Scuola delle Donne.
Insegnante & Formatrice Olistica. Operatrice del benessere femminile, consulente mestruale e ciclicità femminile anche nel pre/post parto, Doula, insegnante di Yoga e di danza sacra femminile, operatrice DanzaDea©, Moon Mother®, Womb Keeper (Guardiana del grembo), maestra dei Registri Akashici & channeler.
Professionista disciplinata ai sensi della legge 4/2013.

Offro il mio contributo per una crescita collettiva nella gioia, stimolando la ricerca di quel luogo interiore da cui guardare la vita. Questa è la mia Missione.

Scopri tutti i miei percorsi, disponibili online e in presenza → www.lanaturacomevia.com
Unisciti alle Tre Lune!

Pagina FB: https://www.facebook.com/letrelunelanaturacomevia/
Pagina Instagram: https://www.instagram.com/lanaturacomevia/

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione