Ho il cuore a metà…amare ancora o no?

Quando siamo colpiti da una forte delusione accade che qualcosa in noi si congela.

In profondità noi sappiamo bene che l’esistenza ci manderà molti segni di “risveglio”, perché siamo qui per sperimentare tutte le forme dell’energia dell’amore. Ce la farà tutta, per punzecchiarci, fino a trovare strani sotterfugi… (strani per la nostra mente ovvia-mente).

Ma con che cosa ha a che fare questo “benedetto” amore di cui si parla sempre?

L’amore è autentico nutrimento ed equilibrio, in questo senso, tra il dare e ricevere su ogni piano, passa ed oltrepassa tutto per infuocarci. Cosa? Il cuore!

E’ il cuore infatti che si congela per primo quando si “spacca”. Poi da lì, il rischio è che piano piano questo congelamento prenda tutto il corpo, poi le emozioni…poi i pensieri…fino a bloccare ogni espressione creativa.

Ma l’esistenza ci colpirà più e più volte con questo fuoco, perché la Vita chiede di essere accolta.

Mentre una volta congelati non sentiamo più nulla, scongelati al contrario ci emozioniamo, creiamo, distruggiamo, pensiamo…insomma…viviamo!

A volte scegliamo di non amare più, di non farci attraversare da questa potente forza perché abbiamo paura delle possibili conseguenze (esempio tipico: “meglio che non lo/lo vedo più altrimenti mi innamoro e poi che faccio?).

Ma, la paura è amore in forma “ombra” quindi sempre esiste quindi a questo punto l’unica differenza riguarda il congelamento. Dovremmo chiederci se vogliamo stare congelati o scongelati. Morire dentro o vivere dentro.

Qual è la cosa peggiore che può accadere se ci apriamo all’amore? E’ sentirci umani, vivi, divini…è sentire emozioni, sperimentarci, cadere, rotolare, godere, immergerci in un fiume di sensazioni!

Dove sta nascosto allora il vero dolore? Nel congelamento o scongelamento? E se il cuore si “rompe” ancora, cosa fare? Qual è il rischio più grande nell’infinito mistero dell’esistenza? Se scegliamo di rimanere congelati non lo possiamo scoprire.

Se il cuore si “rompe” si può aggiustare…MA, è una scelta.

Nella storia del film Highlander, Connor ama profondamente una donna in un’epoca lontana che accompagna fino all’ultimo respiro. Il suo cuore si “rompe” per la perdita dell’amata, lui è immortale per cui realizza presto che ad ogni innamoramento il suo cuore potrebbe continuare a spezzarsi…nel corso di vari secoli prosegue la sua missione fino alla nostra era, congelato dentro…fino un momento in cui l’amore bussa alle sue porte in modo potente con la conoscenza di una donna, Brenda.
Lui può scegliere ancora una volta di rimanere congelato oppure di accogliere questo fuoco. Il fuoco dell’amore porta alla trasformazione del nostro ego perché l’unica cosa che vuole è riattivare il cuore alla vita.

Nel momento in cui accetta di dire SI a questo amore viene investito infatti da una nuova e potente forza che gli permette di uccidere l’ultimo cavaliere nemico, Kurgan, conquistando così finalmente la mortalità e la possibilità di vivere come essere umano.

Siamo umani mortali e amore immortale…tu cosa scegli oggi?

Con amore, Giulia

Scopri il mio libro
L’Alchimia del Piacere

Scopri il Libro

Immagine di copertina tratta dal film: Highlander

Giulia Mion.

Guida integrale per il Femminile. Danzatrice, mamma di tre bimbi sempre funambola ed amante instancabile della vita attraverso i canti ed i passi dell’esistenza.

La mia missione è aiutare le persone ad attivare la loro divinità interiore, medicina innata, Dea e Dio interiore partendo dal corpo, il nostro primo tempio.

Mi occupo da quasi vent’anni di danza orientale e femminile sacro tramite gruppi, seminari, spettacoli e percorsi a livello nazionale.

Nel 2003 ho ideato il sistema DANZA DELLA DEA ® (danza ancestrale del grembo e sistema integrato di tecniche) che sostiene le persone nel risveglio del loro femminile, nella sessualità sacra e per tutelare concepimento, nascita e triade.

Sono Moon Mother® livello 3 e Mentore (sistema di Miranda Gray) , Master Reiki Usui ed insegnante di Respirazione Alchemica/Sessualità Sacra® e Respirazione Ovarica/Alchimia Femminile® (sistema di Sajeeva Hurtado).

Ho avuto la fortuna di collaborare con diverse realtà e professioniste in questi anni creando un’importante rete di sostegno. Nel 2012 ho “partorito” il primo videocorso per mamme sulla danza del ventre in gravidanza (https://www.macrolibrarsi.it/ebooks/video-download-cullando-la-vita-danza-del-ventre-in-gravidanza.php) per dare loro strumenti che possano sostenerle in un passaggio così delicato ed unico. Ho avviato nel 2014 il progetto Tenda Rossa della Luna e del Sole a Pordenone entrando nella rete mondiale delle Tende Rosse per organizzare i gruppi della Worldwide Womb Blessing®.

Nel 2017 ho ideato il progetto L’UOMO SOLE© per sostenere gli uomini nel loro risveglio e continuare a costruire le basi per una società basata sull’armonia e la collaborazione tra i sessi.

In ricerca continua… amo infinitamente questa missione. Ogni istante è gratitudine per tutto ciò che l’universo mi dona.

Ho scelto la Vita! Benvenuta/o in questo cammino insieme!

INFORMAZIONI ED EVENTI IMMINENTI:

Sito web: www.danzadelladea.it

Facebook: https://www.facebook.com/danzadelladea/

Instagram: https://www.instagram.com/danzadelladea/

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione