Disobbedienza Selvaggia

Il femminile ha bisogno di disobbedire un po’ di più, per forza.

C’è un’obbedienza atavica, di uniformazione, a mettersi da parte, a non ascoltare certe emozioni e sentire, a nascondere certi no di pancia, a credere che come ci hanno detto sia ciò che è giusto e sbagliato per noi, anche quando siamo ormai grandi, come se ci fosse un filo di obbedienza da tagliare, prima o poi.

Per diventare Donne, per diventare Libere, per diventare Noi stesse e appartenere fino in fondo alla nostra vita.

Disobbedire dunque, a ciò che crediamo sia doveroso e giusto perché ci siamo cresciute dentro, disobbedire a chi ci ha fatto credere che avremmo dovuto vivere e amare solo in un certo unico modo, fatto di rinuncia e sacrificio, o fatto così e colà, ma che sentiamo che ci sta un po’ stretto e da qualche parte urla…

Disobbedire a chi ci dice che dobbiamo seguire il dovere e null’altro, e metterci al secondo posto.

Disobbedire a noi stesse, a quelle parti di noi che ci tengono ferme, incollate, chiuse e accondiscendenti.
Disobbedire a quei pesi che ci tengono legate a relazioni prosciuganti e infelici.

Obbedire alla leggerezza e al godimento, al cuore lieve e felice di aprirsi.

Disobbedire alle catene, obbedire all’aria che entra, al fuoco della pancia che si emoziona, alla terra che pulsa sotto i piedi nel nostro andare, all’acqua che fluisce e di cui tu fai parte.

Disobbedire a tutto ciò che ti sta stretto, che non ti fa respirare, a quelle idee che ti stai portando dietro da così tanto tempo che ormai sono un po’ ammuffite e stanche, al tuo cuore un po’ triste e alle giornate sempre uguali, a quel copione che hai deciso di vestire e nutrire ogni giorno.

Disobbedire a chi ti dice come essere, pensare, apparire. A chi ti dice che così non vai bene, che non puoi sentire così, che devi sentire diversamente.

Disobbedire a quell’immagine di te perfetta che stai inseguendo ogni giorno e che paghi a caro prezzo.
Obbedire a chi sei. Profondamente e liberamente. O neanche quello, visto che sei una donna libera.

Sposarti fino in fondo.
Incuriosisciti di te stessa.
Disobbedisci ad una piccola cosa, oggi.
Inizia a fare conoscenza di Te.

Sperimentati. Osati.
Gioca e prova a vedere chi sei e diventi nel momento in cui inizi a farlo: disobbedire. Che emozione è?
Come una ventata sferzante di aria fresca che di colpo ti dà una sberla e ti sveglia…
Come quel calore che hai cercato di raffreddare e che di colpo ti scalda dal basso…
Come entrare nell’acqua fredda d’inverno e ridere di frizzante…
Come rotolarti nella terra finché c’è spazio…

Quale piccolo pensiero disobbediente puoi lasciar entrare oggi in te, che non avevi mai osato pensare?

Un abbraccio
Roberta

Scopri il mio Nuovo Libro

Libera!

 

Scopri il Libro

Edizioni Unsolocielo 2021. © Tutti i diritti riservati

Sono Roberta. Sono un coach. Un wild coach.

Coach nel senso che lavoro sul potenziamento.

Wild rimanda all’anima femminile profonda, in connessione con gli elementi, con la propria saggezza e intuito, libera e ribelle.
Io per prima sono profondamente wild e ho così trasformato il mio coaching in modo da aiutare ad alleggerirsi da tutto quello che abbassa l’energia, per andare oltre omologazioni e catene di ogni tipo. Sensi di colpa, stereotipi, ricatti, paure, e così via.

Aiuto infatti le donne a ricominciare e a potenziare il loro potere personale. Ad uscire dalle crisi. Ho fondato così la Wild Academy, un luogo un tempo e uno spazio di potenziamento e libertà per il femminile, dove puoi trovare il tuo sentiero di Libertà, grazie a percorsi e seminari di coaching di vario tipo. Oltre, ovviamente a poter scegliere di iniziare un percorso individuale con me.

Se vuoi scoprire di più su di me, chi sono e i miei percorsi visita il mio sito, completamente rinnovato: www.robertabailo.com
Qui potrai trovare anche dei percorsi gratuiti per iniziare e iscriverti alla mia Newsletter!
Seguimi anche su Facebook :

Roberta Bailo wildcoach

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione