Uno dei più grandi poteri della donna selvaggia…

Uno dei più grandi poteri della donna selvaggia
è sapersi mimetizzare.

Essere silenziosa anche quando c’è molto da dire,
rimanere umile,
pur riconoscendo la propria grandezza interna.

La donna selvaggia sa fiutare e comprendere il momento giusto
per lasciare esprimere il suo potere.
Sa essere seme,  fiore e bozzolo,
anche se sul suo petto sboccia segretamente una grande albero.

Le donne selvagge si riconoscono,
il loro branco si riunisce nella notte quando tutti dormono,
si spogliano, ballano nude,
cantano con tutta la potenza dei loro polmoni,
piangono tutte le emozioni,
pronunciano benedizioni divine con la forza del loro cuore.

La donna selvaggia è intera,
basta a se stessa,
non ha bisogno dell’approvazione altrui
perché si sente sicura delle sue decisioni.

Annusa e trova la strada,
se le chiedono spiegazioni risponde semplicemente che lei sente,
percepisce, intravede, …ed è solo questo che sa.

Il suo sapere viene da un luogo che lei stessa non conosce:
dal profondo del suo utero e dal suo cuore,
tra sospiri e brividi.

Da un posto che non ha nome
perché la mente non lo definisce,
non lo controlla,
non lo decodifica.

Un sapere che vibra,
riverbera senza lasciare tracce di dubbi,
portato dalle benedizioni di sussurri ancestrali.
⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀⠀ ⠀ ⠀
La donna selvaggia appartiene a se stessa
cammina con le proprie gambe,
rendendosi responsabile delle sue scelte,
sostenendo le sue stranezze.⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀ ⠀⠀ ⠀

Lei onora i suoi errori
e ringrazia per l’esperienza e le risposte.
Piange e ride con la stessa verità.

Conosce il suo utero, i suoi cicli,
l’incostanza di essere tra tante morti e rinascite,
ricordando nella sua umanità semplice
che lei è la manifestazione divina e perfetta
di tutto ciò che c’è.

La donna selvaggia che abita in me,
saluta la donna selvaggia che esiste in te.

Carla Babudri

Scopri il mio libro: “Le Streghe vanno a letto presto“:

Scopri Subito

Immagine di copertina: boudoiryoga

Carla Babudri ha inizialmente studiato le Astrologiche Classiche e in seguito approfondito la corrente umanistica/psicologica integrando gli studi legati al Karma.

Nel 2004 decide di studiare astrologia e ad approfondire  argomenti spirituali indirizzandosi verso il Culto della Dea creando l’Arche – astrologia  che la vede coinvolta in una ricerca di consapevolezza sempre più profonda, diventando cosi un counselor Astrologico, centrato sul mondo della Psicologia degli archetipi.

Nel 2008 completa gli studi di Astrologia Karmica con il Maestro Karun, maestro italo/indiano di astrologia Indiana, astrologia tibetana.

Nel 2009 incomincia la sua ricerca su Ofiuco e inizia il suo libro sul tredicesimo segno.

Nel 2010 diventa operatore di Theta Healing;

Nel 2010 intraprende i suoi studi nel mondo Tantrico/Taoistico, accedendo cosi ai sacri misteri del Sacro Femminile- Sacro Maschile

Nel 2017 crea e fonda il Tempio di Jada, una visione nuova sul sacro femminile e sacro maschile, tutto ripreso dagli studi e dalla esperienza con il mondo taoistico/tantrico.

Ha pubblicato due libri di poesie incentrate sul percorso di crescita individuale e la scoperta del sé.

Conduce gruppi di meditazioni e visualizzazioni guidate verso il potenziale Femminile e armonizzazione con i cicli naturali di Madre Terra, seguendo la corrente filosofica della “Cammino della Dea”.
Amante della fotografia. Ha scritto articoli per la rivista L’iniziazione e per diversi blog.

MAGGIORI INFO: www.storiadiunapoesia.it  –  www.iltempiodijada.it

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione