Sei una Sirena, non dimenticarlo…

Ricevo in questo periodo molte email di donne che mi raccontano di sentire troppo i loro sentimenti, che molto spesso vengono giudicate perché troppo sensibili, delle volte tristi, introspettive e questo crea confusione nei partner.

Qualcuna mi ha scritto, che il suo fidanzato l’ha lasciata per la troppa emotività, che il loro rapporto così altalenante doveva finire, sentendosi lei poi sbagliata e fuori posto.

Quello che penso, che non c’è niente di sbagliato.
Essere emotive e sensibili significa assecondare molte volte le correnti profonde della vita,
sentire dentro di se è un dono.

Le profondità sono un territorio straniero, incerto, che non tutti desiderano esplorare, non è tristezza.

Quello che devi sapere è che tu sei come una Sirena nell’abisso delle acque emotive.

Nuotare nell’oceano ignoto, disposta ad esplorare le intime e tenebrose correnti, laggiù…,
ti rende una coraggiosa avventuriera.

Solo una Sirena può farlo.

Sei un’anima profonda, la tristezza che senti, l’emotività accentuata, è molto spesso la capacità di sentire le paure degli altri.

Sei perfetta cosi, con la tua intensità.
Il cuore è una cosa meravigliosa da godere.
Ami con passione, ti senti pienamente connessa con l’anima di chi hai di fronte.
Le tue immersioni, il tuo fluttuare nell’oceano, tra squali ed ombre è maestria,
collegata al tuo femminile ed alle profondità della Madre,
quel tempio sacro che solo a poche è dato conoscere.

Tante fanno immersioni, ma pochissime tentano di entrare veramente,
non c’è visibilità nelle acque, e la maggior parte di chi si tuffa ritorna su e dimenticando perché troppo doloroso.

Bisogna diventare una Sirena, solo così possiamo affrontare tutta la paura.

Le acque profonde sono l’intuizione, la saggezza la conoscenza ancestrale che collega tutti, ed è in ognuno di noi.

Quindi Sirena, nuota.
Sei una creatura mitica in un vasto oceano.
Fatti guidare dalla tua coda, immergiti e lascia volare le tue pinne.

Abbiamo bisogno di Sirene che accompagnano le persone nelle profondità,
e se qualcuno non desidera scendere con te, non importa rimarrà in superficie,
ma tu saprai sempre cosa c’è in quel vasto mondo
fatto di ombre e sacralità.

Con Amore

Carla

Scopri il mio Libro
Donne Poesia – Il Sacro Erotismo

Leggi la presentazione del Libro

© Naturagiusta 2018-20. Tutti i diritti riservati

Carla Babudri ha inizialmente studiato le Astrologiche Classiche e in seguito approfondito la corrente umanistica/psicologica integrando gli studi legati al Karma.

Nel 2004 decide di studiare astrologia e ad approfondire  argomenti spirituali indirizzandosi verso il Culto della Dea creando l’Arche – astrologia  che la vede coinvolta in una ricerca di consapevolezza sempre più profonda, diventando cosi un counselor Astrologico, centrato sul mondo della Psicologia degli archetipi.

Nel 2008 completa gli studi di Astrologia Karmica con il Maestro Karun, maestro italo/indiano di astrologia Indiana, astrologia tibetana.
Nel 2009 incomincia la sua ricerca su Ofiuco e inizia il suo libro sul tredicesimo segno.
Nel 2010 diventa operatore di Theta Healing;
Nel 2010 intraprende i suoi studi nel mondo Tantrico/Taoistico, accedendo cosi ai sacri misteri del Sacro Femminile- Sacro Maschile
Nel 2017 crea e fonda il “Tempio di Jada“, una visione nuova sul sacro femminile e sacro maschile, tutto ripreso dagli studi e dalla esperienza con il mondo taoistico/tantrico.
Ricercatrice del Culto di Maria Maddalena, e La Via della Rosa, s’incammina verso un profondo studio degli antichi riti.

Crea e fonda, nel 2017 il Percorso di Apprendista Strega, un corso piacevole tra i segreti delle streghe nelle vie della magia della terra, i quattro elementi, le energie della natura e la ritualità aprendo a una nuova visione sul potere dell’intento e la riscoperta dei talenti personali

Ha pubblicato due libri di poesie e un libro di saggezza ancestrale: “Le Streghe Vanno a Letto Presto” incentrate sul percorso di crescita individuale e la scoperta del sé.
Conduce gruppi di meditazioni e visualizzazioni guidate verso il potenziale Femminile e armonizzazione con i cicli naturali di Madre Terra, seguendo la corrente filosofica della “Cammino della Dea”.
Amante della fotografia.
Ha scritto articoli per la rivista L’iniziazione e per diversi blog.

MAGGIORI INFO: www.storiadiunapoesia.it

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione