Non voglio essere persa nell’amore, voglio essere trovata

Estratto dal libro: Donne Poesia – Il Sacro Erotismo

Non voglio perdermi nell’amore,
voglio arrendermi completamente,
fare un salto volontario
e non una caduta incespicata.

Permettere solo al tuo cuore di sostare davanti al mio altare
e nel mio tempio interiore, presente, cosciente e aperto.

Non voglio perdermi nell’amore,
voglio abbracciarlo completamente,
senza paura, crudo e beatamente sveglio.

Dove non è necessario salire sopra
e spegnere il fuoco.

Il mio desiderio più profondo
è quello di camminare al tuo fianco
mentre noi accendiamo l’un l’altro le fiamme.
Desidero dissotterrare, una scoperta alla volta,
un tesoro prezioso.

Non ho bisogno di scolpirti con le mie mani
e adattarti ai miei ideali.
Cerco il tuo vero io.

Voglio sapere chi sei
quando non dovrai più trattenermi.
Quando le barriere si sbricioleranno
e i veli si dissolveranno,
ti troverai nello splendore del tuo dispiegarti nudo
come un loto splendente tra le onde.

Conoscerò la tua verità
e non dovrai più fingere.
Sarò tra il tuo respiro e lo spirito selvaggio
quando sarai libero
da tutto ciò che ti legava una volta.

Voglio conoscere i sussurri della tua anima antica
ben oltre il regno della carne e delle ossa.

Desidero una profonda conversazione
tra i nostri spiriti senza età.

Saremo fiume che scorre verso il mare
che ci riporterà a casa,
sciogliendoci nell’estasi,
frantumandoci nell’universo
e sparpagliandoci tra le stelle.

Vagando per i paesaggi di questi corpi,
esplorandoci in un profondo viaggio d’amore
che assapora spazi sacri,
sperimentando in ogni scoperta il divino.

Dove ci ritroveremo nelle insondabili profondità
l’uno dell’altro,
riconoscendoci nelle ombre e nella luce che turbinano
e che ci chiameranno per nome.

Desidero vedere tutte queste parti di noi,
essere nudi con il nostro stesso essere.

Quindi, lasciami perdere nell’amore,
perché è nell’more
che desidero essere trovata.

Carla 

Al mio Deimon ispiratore

Scopri il libro: Donne Poesia – Il Sacro Erotismo

Leggi la presentazione del Libro

© Unsolocielo 2018-20. Tutti i diritti riservati

Carla Babudri ha inizialmente studiato le Astrologiche Classiche e in seguito approfondito la corrente umanistica/psicologica integrando gli studi legati al Karma.

Nel 2004 decide di studiare astrologia e ad approfondire  argomenti spirituali indirizzandosi verso il Culto della Dea creando l’Arche – astrologia  che la vede coinvolta in una ricerca di consapevolezza sempre più profonda, diventando cosi un counselor Astrologico, centrato sul mondo della Psicologia degli archetipi.

Nel 2008 completa gli studi di Astrologia Karmica con il Maestro Karun, maestro italo/indiano di astrologia Indiana, astrologia tibetana.

Nel 2009 incomincia la sua ricerca su Ofiuco e inizia il suo libro sul tredicesimo segno.

Nel 2010 diventa operatore di Theta Healing;

Nel 2010 intraprende i suoi studi nel mondo Tantrico/Taoistico, accedendo cosi ai sacri misteri del Sacro Femminile- Sacro Maschile

Nel 2017 crea e fonda il Tempio di Jada, una visione nuova sul sacro femminile e sacro maschile, tutto ripreso dagli studi e dalla esperienza con il mondo taoistico/tantrico.

Ha pubblicato due libri di poesie incentrate sul percorso di crescita individuale e la scoperta del sé.
Conduce gruppi di meditazioni e visualizzazioni guidate verso il potenziale Femminile e armonizzazione con i cicli naturali di Madre Terra, seguendo la corrente filosofica della “Cammino della Dea”.

Amante della fotografia. Ha scritto articoli per la rivista L’iniziazione e per diversi blog.

MAGGIORI INFO: www.storiadiunapoesia.it

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione
Logo