Lascia che la tua vulnerabilità ti accompagni verso la sensualità

Parlare di vulnerabilità ai giorni nostri: si commette quasi un reato!

La società ci vuole troppo potenti e forti, non ci insegna di certo a comprendere ed accettare che cosa possa significare “sentirsi vulnerabili”.
Potenti e forti nel lavoro, potenti e forti nel gestire la famiglia ed i figli, potenti e forti nella sessualità… delle “macchine da guerra” progettate per ottenere titoli e riconoscimenti in tutti gli ambiti della vita!

Ok! Ma a che prezzo?
La distruzione della nostra vera essenza!

Una volta che questa programmazione ci porta a diventare dei “guerrieri induriti”, può volerci poi molto tempo per deporre armatura e spada e quindi per poter, finalmente, aprirci di nuovo a ricevere il prezioso dono della presenza nella nostra verità.
Abbattere quei muri spetta solo a noi: accedere al proprio santuario con cura, spazzando via le illusioni ed esponendo le ossa.

Liberandoci da tutti questi strati e maschere di protezione possiamo vedere la nostra vita con straordinaria chiarezza e scoprire valori da rispettare, onorare e condividere in modo autentico.
La vulnerabilità non è una debolezza ma la porta dell’amore, un accesso a ciò che abbiamo di più profondo dentro il cuore.
Le ferite profonde dovute all’educazione o alle esperienze negative ci portano inevitabilmente a circondare il nostro cuore con questi muri di protezione: temendo la nostra vulnerabilità, chiudiamo tutte le nostre porte per non essere nuovamente colpite.

Il viaggio per riconoscere ed accettare la mia vulnerabilità è stato molto duro ma anche se porto molte cicatrici, posso di sicuro affermare che ne è valsa la pena.

Ho imparato molto lentamente ad abbracciare questa parte di me: vivevo la mia esistenza, come tutti, dentro un campo di auto-protezione che in realtà mi procurava solo maggiore sofferenza.
Quando ho iniziato a dare il permesso a me stessa di perdere il controllo, ho incominciato da principio a sentire un forte senso di impotenza: ogni pezzo di me sparso per aria, mille pezzettini che mi riflettevano e mi giravano in torno… ma quando sono caduti per terra, mi sono vista nuda, vera.
In quel momento ho cercato di essere il più gentile possibile con me stessa e così facendo ho provato una grande sensazione d’”essere”, mi sono accettata ed ho iniziato a sentire la vita scorrermi di nuovo dentro.

Più mi proteggevo e più le paure mi cercavano”, questa è stata la consapevolezza che mi regalò quel momento.
Lascia che la tua vulnerabilità ti accompagni verso la sensualità

Ogni volta che tratteniamo qualcosa dentro e non la facciamo esprimere, ci separiamo da noi stessi….

….continua sul libro

Carla

Questo è un estratto dal Libro:
Donne Poesia – Il Sacro Erotismo

Scopri di più

© Naturagiusta 2018-20. Tutti i diritti riservati

Carla Babudri ha inizialmente studiato le Astrologiche Classiche e in seguito approfondito la corrente umanistica/psicologica integrando gli studi legati al Karma.

Nel 2004 decide di studiare astrologia e ad approfondire  argomenti spirituali indirizzandosi verso il Culto della Dea creando l’Arche – astrologia  che la vede coinvolta in una ricerca di consapevolezza sempre più profonda, diventando cosi un counselor Astrologico, centrato sul mondo della Psicologia degli archetipi.

Nel 2008 completa gli studi di Astrologia Karmica con il Maestro Karun, maestro italo/indiano di astrologia Indiana, astrologia tibetana.
Nel 2009 incomincia la sua ricerca su Ofiuco e inizia il suo libro sul tredicesimo segno.
Nel 2010 diventa operatore di Theta Healing;
Nel 2010 intraprende i suoi studi nel mondo Tantrico/Taoistico, accedendo cosi ai sacri misteri del Sacro Femminile- Sacro Maschile
Nel 2017 crea e fonda il “Tempio di Jada“, una visione nuova sul sacro femminile e sacro maschile, tutto ripreso dagli studi e dalla esperienza con il mondo taoistico/tantrico.
Ricercatrice del Culto di Maria Maddalena, e La Via della Rosa, s’incammina verso un profondo studio degli antichi riti.

Crea e fonda, nel 2017 il Percorso di Apprendista Strega, un corso piacevole tra i segreti delle streghe nelle vie della magia della terra, i quattro elementi, le energie della natura e la ritualità aprendo a una nuova visione sul potere dell’intento e la riscoperta dei talenti personali

Ha pubblicato due libri di poesie e un libro di saggezza ancestrale: “Le Streghe Vanno a Letto Presto” incentrate sul percorso di crescita individuale e la scoperta del sé.
Conduce gruppi di meditazioni e visualizzazioni guidate verso il potenziale Femminile e armonizzazione con i cicli naturali di Madre Terra, seguendo la corrente filosofica della “Cammino della Dea”.
Amante della fotografia.
Ha scritto articoli per la rivista L’iniziazione e per diversi blog.

MAGGIORI INFO: www.storiadiunapoesia.it

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione