La Vita diventa impegnativa se…

La tua visione diventa chiara solo quando guardi dentro il tuo cuore.
Chi guarda fuori, sogna.
Chi guarda dentro, si sveglia.”

Carl Gustv Jung

La Vita diventa impegnativa, se lasciamo che le nostre emozioni prendano il sopravvento, assumendo l’intensità di un uragano che ci sposta completamente dal nostro centro e ci fa perdere di vista la nostra direzione. Finendo per prendere persino il comando della nostra Vita.

Altro che il solo sopravvento.

La Vita diventa impegnativa, se lasciamo che le nostre emozioni si esprimano in modo inappropriato, alle volte verso persone o situazioni che nemmeno centrano con le nostre ferite. Semplicemente risuonano con esse.

La Vita diventa impegnativa, se lasciamo anche che le nostre emozioni non si esprimano per nulla. Perché scomode, anche solo da sentire. Figuriamoci da esprimere. Perché ci hanno insegnato che così non si fa, che “la rabbia è cattiva, la tristezza è per persone deboli. Che la gioia è passeggera, persino illusoria, e prima ancora che tu finisca di gioire della gioia, potresti essere tornata già in un baratro. Che la Vita è fatta così”.

La Vita diventa impegnativa se continuiamo ad alimentare strato su strato quei gusci di protezione, che finiscono per diventare delle vere e proprie corazze. Dietro a cui nascondere i nostri bisogni, le nostre insicurezze, le nostre paure, la nostra tristezza. Le nostre emozioni.

E allora.

Permettiamoci di riconoscerle dentro di noi, di sentirle, di respirarle. Le nostre emozioni.

Permettiamoci di prenderci cura di esse, di abbracciarle, di cullarle dentro di noi. Di parlare con le nostre emozioni.

Al di là di qualsiasi giudizio e al di là di qualsiasi nostra convinzione o credenza a riguardo.

Che le emozioni sono pura energia. Pura energia neutra, peraltro. E sono le nostre intenzioni, più o meno consapevoli, che ci portano a polarizzarle in un’accezione negativa o positiva. E ad agire di conseguenza.

E allora.

Permettiamoci di esprimerle. Cercando un modo ecologico, che non nuoccia all’ambiente esterno. E nemmeno all’ambiente interno. Un modo diverso, che sia creativo, e, nel suo essere creativo, pure coraggioso. Osato.

Urliamo pure se sentiamo di urlare, e facciamolo in mezzo ad un bosco. Prendiamo a pugni un cuscino o facciamo una corsa a perdifiato, se sentiamo il bisogno di sfogarci fisicamente.

Permettiamoci un tempo in cui piangere liberamente o ridere senza ragione.

Danziamo, creiamo, scriviamo. Cuciniamo, facciamo ordine, buttiamo via ciò che non ci serve più. Lasciando le lacrime libere di scorrere lungo le nostre guance, mentre lo facciamo.

Portiamo l’attenzione ai nostri pedi ben saldi per terra, quando sentiamo la paura prendere il sopravvento. Rilassiamo il nostro respiro, attraverso delle inspirazioni e delle espirazioni lente, consapevoli. E profonde.

Appoggiamo le mani sul nostro cuore.

E restiamo in ascolto di ciò che proviamo.

Ben saldi nel nostro centro.

A occhi chiusi, forse ancora meglio.

Così da non farci distrarre dal fuori.

Riprendendo tra le mani noi e la nostra vita.

Osando avere il coraggio e l’umiltà di ascoltare noi stessi ed il nostro mondo interiore.

E osando essere gentili.

Prima di tutto con noi stessi.

Tenendo presente che gentilezza fa rima con consapevolezza.

Margherita

Mi chiamo Margherita Rusconi.
Sono Donna e Madre. E anche Counselor Olistico.
 
Per anni ho lavorato, prima come assistente sociale e poi con ruoli di coordinamento, presso alcuni servizi sociali territoriali rivolti in particolare a minori e famiglie. Dopo la nascita della mia terza bimba, ho scelto di reinventarmi professionalmente fondendo le mie competenze in ambito sociale con la formazione olistica ed energetica.

Ecco, se dovessi ripensare ai momenti più importanti della mia vita, credo di poterli ricondurre innanzitutto alla nascita dei miei figli e all?esperienza di essere Madre. Come se in qualche modo la maternità avesse scandito le fasi evolutive più importanti della mia crescita personale, mettendo completamente in crisi l’identità che fino ad allora avevo costruito. Questa crisi, sfociata anche in concomitanza alla scoperta di un tumore al collo dell’utero, mi ha spinta ad intraprendere un percorso personale, formativo e di ricerca personale, che mi sta portando ogni giorno a svelare, persino a me stessa, ciò che IoSono, che ha mi ha portata a vedere le illusioni su cui avevo fondato la mia vita fino a quel momento. E a ripartire da me stessa, al di là delle mie ferite, assumendomi la piena responsabilità della mia vita, imparando a cogliere i segnali che pian piano la mia Anima mi stava rivelando.

E ciò che IoSono nasce dalla mia storia, e va oltre di essa, senza più imprigionarmi o limitarmi dalle ferite che ho vissuto. Ciò che IoSono è una ricerca costante legata al mio essere Madre e al mio essere Donna. Legata alla consapevolezza di essere molto di più di questo corpo fisico, che pensa e talvolta si permette di provare qualche emozione. Una ricerca legata all’energia femminile, in particolare rispetto alle ferite che il femminile si porta dietro. E legata alla sessualità e all’armonizzazione del principio maschile e femminile, prima di tutto in ciascuno di noi.

Attraverso parole, percorsi, trattamenti energetici e vibrazionali diversi, desidero accompagnare le persone che incontro, individualmente o in gruppo, a ripartire da se stesse, prendere in mano le redini della propria vita e farne una meraviglia. Un passo alla volta.

Permettendo loro di risplendere per la Luce che sono.

Sessioni e trattamenti offerti:

– Colloqui di consapevolezza

– Trattamenti energetici: reiki, massaggio spirituale del piede, Metodo I Misteri del Femminino per Uomini e Donne di Isabella Magdala

– Lettura dei Registri Akashici

– Theta Healing

– Consulenza Fiori di Bach

– Meditazione e Mindfulness

CONTATTI

SITO: https://quellascintillanelcuore.wordpress.com/

FACEBOOK: https://www.facebook.com/margherita.rusconi?ref=bookmarks

INSTAGRAM: https://www.instagram.com/quellascintillanelcuore/

EMAIL: margheritarusconi@gmail.com

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione