Atea, Anarchica e Astrologa…

È possibile credere nell’impossibile senza essere obbligati a dare un nome a qualche entità chiamata Dio o Yahweh o Allah?

Per me l’ateismo è più credere nelle persone che in un solo Dio, il più delle volte giudicante e vendicativo.

Non possiamo amare la vita, vivere l’amore e credere nei miracoli inspiegabili senza litigare su chi è responsabile di tutto ciò?
Potrebbe essere che tutti condividiamo la stessa essenza, anche senza dare spiegazioni scientifiche o teologiche, ma semplicemente il reale e susseguirsi della vita stessa?

Anche il tempo ha poco a che fare con orologi e calendari e può essere sperimentato come contatto, come meditazione estatica sui movimenti delle stelle nel cielo.
La misurazione del tempo potrebbe essere un esercizio di comprensione di noi stessi, piuttosto che un sistema di contabilità, e che ognuno desideri vivere il proprio momento elevandosi al di sopra di concetti preconfezionati

Gli Anarchici si sforzano di creare un mondo in cui la gente si sgravi e si liberi da governi privi di ogni forma di umanità, per cercare di trovare forme meno assolutiste e più collettive.
Tra coloro che guadagnano e lavorano attraverso il governo, esiste un segreto ben tenuto: le persone quando sono libere, prive di catene e condizionamenti, oltre le misure repressive, mostrano un talento incredibile nell’organizzarsi e nel raggiungere obbiettivi reali e comuni.

Gli Astrologi raccontano la storia di come siamo: ciascuno una stella magnifica nata da altre stelle che cambiano sempre forma, come la luna, in un movimento perpetuo dominato dall’oscurità e dalla luce.
L’astrologia mi ha insegnato, ad essere una esistenza infinita, meravigliosamente complicata, umana, vulnerabile. Ma altrettanto parte della più alta idea universale: non misurabile, non governabile, ma semplicemente grandiosa e illimitata.

Con tutto l’amore che ho nel cuore per te,

Carla

Se ti fa piacere ricevere la tua carta natale, fare un colloquio e scoprire insieme i tuoi talenti, il tuo potere, scrivimi: carlasaibabu@gmail.com

Scopri il mio nuovo libro:
La Tredicesima Apostola
Maria Maddalena

Scopri il Libro

Unsolocielo 2020 © Tutti i diritti riservati

Carla Babudri ha inizialmente studiato le Astrologiche Classiche e in seguito approfondito la corrente umanistica/psicologica integrando gli studi legati al Karma.

Nel 2004 decide di studiare astrologia e ad approfondire  argomenti spirituali indirizzandosi verso il Culto della Dea creando l’Arche – astrologia  che la vede coinvolta in una ricerca di consapevolezza sempre più profonda, diventando cosi un counselor Astrologico, centrato sul mondo della Psicologia degli archetipi.

Nel 2008 completa gli studi di Astrologia Karmica con il Maestro Karun, maestro italo/indiano di astrologia Indiana, astrologia tibetana.

Nel 2009 incomincia la sua ricerca su Ofiuco e inizia il suo libro sul tredicesimo segno.

Nel 2010 diventa operatore di Theta Healing;

Nel 2010 intraprende i suoi studi nel mondo Tantrico/Taoistico, accedendo cosi ai sacri misteri del Sacro Femminile- Sacro Maschile

Nel 2017 crea e fonda il Tempio di Jada, una visione nuova sul sacro femminile e sacro maschile, tutto ripreso dagli studi e dalla esperienza con il mondo taoistico/tantrico.

Ha pubblicato due libri di poesie incentrate sul percorso di crescita individuale e la scoperta del sé.
Conduce gruppi di meditazioni e visualizzazioni guidate verso il potenziale Femminile e armonizzazione con i cicli naturali di Madre Terra, seguendo la corrente filosofica della “Cammino della Dea”.

Amante della fotografia. Ha scritto articoli per la rivista L’iniziazione e per diversi blog.

MAGGIORI INFO: www.storiadiunapoesia.it

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione