Zeland – Transurfing in 78 Giorni

“Il Risveglio – Dichiarazione:

“Risvegliatevi, qui e ora!
Siate consapevoli e ricordate: tutti gli uomini sono dormienti, e tutto ciò che sta accadendo intorno a voi non è più che un sogno.
Solo che questo sogno ora non ha più potere su di voi.
Vi siete risvegliati nel sogno, e ciò significa che avete acquisito la capacità di influenzare il corso degli eventi.
Il vostro vantaggio sta proprio nella consapevolezza.
Sentite la vostra forza.
La forza sarà sempre con voi, se vi ricorderete di essa.
Da ora tutto sarà come voi desiderate.” Vadim Zeland

[adrotate banner=”34″]

Il Transurfing è un “Sapere” che cerca di aprire gli occhi sulla natura illusoria del mondo esteriore.
L’illusione sta proprio nel fatto che la realtà esisterebbe di per sé, indipendentemente da noi e non sarebbe quindi controllabile.
In realtà, secondo Zeland, non è affatto così: per l’autore ognuno di noi è in grado di costruire il suo strato individuale di mondo e quindi di creare il suo destino a sua personale e totale discrezione.

Tante persone che conoscono già gli insegnamenti di Zeland sanno quanto è grandioso questo approccio.
Ma sapere è ancora troppo poco.
Infatti, la realtà di tutti i giorni, con i suoi “pendoli”, tende a far dimenticare le lezioni apprese.
Si ritorna a farsi controllare dalle circostanze esterne e quindi a sprofondare nuovamente nel sogno da cui ci si credeva di essersi risvegliati.

Fondamentale è quindi ricordare e praticare quello che si sa, mantenendosi sempre consapevoli e lucidi, ponendosi, durante il giorno, domande apparentemente banali, quali:
dove sono?
Perché sono qui?
Cosa sto facendo?
Perché lo sto facendo?

Il libro che vi segnalo in questo articolo è infatti proprio un corso innanzitutto pratico, ideale per approfondire sia i principi teorici del Transurfing, sia, sopratutto, per aiutare a ricordarli e applicarli nella vita quotidiana.
Ogni mattino si può leggere l’interpretazione di un principio di base del Transurfing e tenerlo presente durante il giorno.
Il giorno seguente si affronta il punto successivo, senza dimenticare di praticare quello su cui si è già lavorato.
In questo modo è possibile assimilare con la giusta sequenza tutti i principi del Transurfing.


Acquista il Libro con Sconto 15%

Leggi un Estratto dal Libro:

“Il Risveglio- Interpretazione

La vostra nascita in questa vita è stata un nuovo risveglio dopo una serie di incarnazioni passate, i sogni della realtà. Quando siete apparsi in questo mondo portavate con voi un bagaglio incredibile di capacità: sapevate ascoltare il fruscio delle stelle del mattino, distinguere l’aura, comunicare con gli animali e gli uccelli; tutto il mondo vi si presentava come un meraviglioso spettacolo di energia luminosa, e voi ne eravate i maghi, eravate in grado di gestire questa energia. Ma presto, dopo aver ceduto all’influenza dell’ambiente circostante, siete sprofondati in un nuovo sogno. I dormienti, in modo mirato e costante, hanno tenuto fissata la vostra attenzione solo sull’aspetto fisico della realtà. Di conseguenza, tutti i poteri magici che avevate sono andati perduti. Non vi sembra che la vita si svolga come in un sogno, dove non siete voi a gestire la realtà, ma è essa a farlo? Ebbene, è giunto il momento di riappropriarsi della forza di un tempo.

Scardinare il sogno – Dichiarazione

Rendetevi conto ora che la vostra vita è un gioco, una recita che vi è stata imposta. Finché siete immersi fino al collo in questa recita, non siete in grado di valutare oggettivamente la situazione e di esercitare un’influenza in qualche modo significativa sul corso degli eventi. Quindi prima di tutto lasciate la scena e scendete in platea, guardatevi intorno con sguardo lucido e ditevi: «In questo momento non sto dormendo e sono pienamente consapevole di dove mi trovo, di che cosa sta succedendo, di cosa sto facendo e perché». E poi andate pure sul palco e continuate la vostra recita, rimanendone al contempo spettatori. Ora avete un enorme vantaggio: la consapevolezza. Avete scardinato le regole del gioco e acquisito la capacità di gestirlo.

[adrotate banner=”34″]

Scardinare il sogno – Interpretazione

Nel sogno ordinario si è in balia delle circostanze perché la ragione è dormiente e accetta docilmente tutto come se così dovesse essere. In stato di veglia avviene più o meno la stessa cosa. Vi sembra che la realtà esista indipendentemente da voi e di non essere in grado di influire su di essa. Vi siete quasi rassegnati alla vostra parte, all’assortimento di abilità che vi sono state date e alle condizioni ambientali in cui vi tocca esistere. Non vi resta che lasciarvi andare alla corrente del destino, intraprendendo di tanto in tanto deboli tentativi per far valere i vostri diritti. Ma possibile che non si possa cambiare niente? Altroché se si può! E lo farete. Fino a ora eravate coscienti della realtà per quanto vi avevano insegnato. Ma adesso vi rendete conto che la realtà è un sogno. Ma solo in un sogno lucido sarete in grado di controllare veramente la situazione. Sul palcoscenico della vita ognuno di noi ha il suo ruolo da svolgere, la sua parte da recitare, e in tanti in qualche modo interagiscono con voi: si aspettano da voi qualcosa, vi impongono qualcosa, vi chiedono o esigono qualcosa, vi aiutano o vi ostacolano, vi vogliono bene o vi odiano. Guardate questa recita con sguardo consapevole, tenendovene in disparte, e allora capirete tutto da soli.

Figlio di Dio – Dichiarazione

In ognuno di noi c’è una particella di Dio. Voi siete Suoi figli e la vostra vita è il sogno di Dio. Gestendo la realtà con la potenza della vostra intenzione, farete la Sua volontà. La vostra intenzione è l’intenzione di Dio. Come potreste dubitare che essa non venga realizzata? Per fare ciò dovrete solo prendervi questo diritto. Quando chiedete a Dio, è come se Dio chiedesse a se stesso. Potrebbe forse Dio chiedere a se stesso? Esiste forse qualcuno cui Dio potrebbe richiedere qualcosa per sé? Egli comunque si prende tutto ciò che vuole. Non chiedete, non esigete e non sollecitate. Formatevi da soli la vostra realtà con l’aiuto della vostra intenzione consapevole.

Figlio di Dio – Interpretazione

Il nostro mondo è un teatro di sogni in cui Dio agisce al contempo come spettatore, sceneggiatore, regista e attore. Come spettatore Egli segue lo spettacolo che va in scena sul palco del mondo. Come attore Egli vive e prova le stesse sensazioni dell’essere di cui sta svolgendo il ruolo. Dio crea la realtà e la gestisce attraverso l’intenzione di ogni creatura vivente. Insieme all’anima, Egli ha insufflato in ogni creatura vivente una parte della sua intenzione e l’ha mandata nel sogno, nella vita. Ad ogni essere vivente Dio ha donato la libertà e il potere di plasmare la propria realtà nella misura della sua consapevolezza. Ma praticamente quasi nessuno degli esseri viventi usa la propria intenzione in modo consapevole e mirato. Permanendo in un sogno inconscio, essi sembrano volere vagamente qualcosa, senza sapere con precisione cosa. L’intenzione risulta sfocata, sfumata, incerta. L’uomo in questo senso non si è allontanato di molto dagli animali. I pendoli sono riusciti non solo a sottrarre agli uomini la consapevolezza delle loro abilità ma anche a distorcere il significato della vita stessa, sostituendo il servire Dio con il venerarlo. Mentre in effetti lo scopo della vita, così come il servizio a Dio, consiste nella co-creazione, nella creazione insieme a Lui.”

Immagine di copertina: https://eccellentedonna.it

Video: freewebtv1

Vadim Zeland un grande mistero avvolge la figura del ricercatore russo Vadim Zeland. Di lui si hanno poche informazioni. Esperto di fisica quantistica, ha dedicato parte della sua vita alla tecnologia informatica, fino a quando non ha incontrato il Transurfing. Zeland dichiara di non essere un maestro spirituale, ma solo una persona fortunata che ha reso disponibile a tutti un approccio testato personalmente. Sebbene molti Transurfer abbiano espresso il desiderio di conoscerlo personalmente, Zeland continua a rimanere nell’ombra e a comunicare con i propri lettori solamente tramite il web.

[adrotate banner=”34″]

Alessandro Castiglione il fondatore di naturagiusta insieme ad un amico , da sempre interessato a tutte le culture filosofico-spirituali del mondo, ispirato in particolare dall’incontro con  Padre Anthony Elenjimittam ed il suo “eucumenismo cosmico”.

Ha gestito per anni nel centro di Genova, il negozio di arredamento etnico orientale, con libreria specializzata in tematiche spirituali, Unsolocielo.
Nello stesso periodo, dall’esperienza del negozio è nata l’associazione culturale ononima, che si occupava di promuovere e gestire attività olistiche a 360° sempre nel cuore di Genova.

In particolare ha approfondito lo studio e la pratica dello sciamanesimo tolteco tramandato da Carlos Castaneda, varie tradizioni gnostiche, il mondo orientale: yoga, taoismo, buddismo zen ed anche molti maestri moderni, come Rudolf Steiner ed Osho. 

Oltre a gestire naturagiusta, con cui vuole promuovere contenuti e prodotti positivi ed evolutivi, dopo un periodo trascorso nell’ecovillaggio di Findhorn nella primavera del 2011, si è appassionato al mondo delle energie rinnovabili e pulite, di cui si occupa direttamente in Liguria come consulente di risparmio energetico.
Ama vivere e lavorare nella Natura.

[adrotate banner=”34″]

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione