Tutto è UNO…e se poi ci credessi davvero?

Tutto è Uno non è uno slogan, anche se per certi versi lo è diventato…
È una verità, è la verità!

Arrivarci, riuscire a comprenderla razionalmente, mentalmente, concettualmente è un traguardo.
Ma comprenderlo emozionalmente, con il cuore, quello vero…non quello rosso a forma di gocciolina spuntata, con il corpo, con le cellule, è il traguardo!!!

Il passaggio dalla mente al cuore è come quello tra il dire e il fare…per riuscirci lo devi fare!!
(E c’è in mezzo sempre il mare, che caso!)

E farlo generalmente è un percorso che passa attraverso la fatica, il dolore, il sudore, le lacrime, la disciplina, la volontà, l’ostinazione, la capacità di dire Si ancora e poi ancora e poi ancora!

Perché?
Forse perché non siamo ancora così leggeri da riuscire a mantenere frequenze alte in maniera costante, evolvere nella gioia si può, ma beato chi ci riesce!

Generalmente serve la spinta che si prende scendendo in basso, attraverso le vibrazioni più pesanti!
È così che funziona qui, attraverso movimenti fatti di onde che salgono e scendono, si caricano di forza per risalire e poi riscendono…e più si vuole salire più probabilmente si deve scendere!

È la storia dell’albero che deve irrobustire le radici per protendere verso l’alto e della farfalla che deve morire per rinascere da se stessa…
Ma c’è un nodo da sciogliere, uno importante, forse il più importante tra tutti quelli che si incontrano in queste onde di discesa e risalita.

Ed è la meta a cui conduce il passaggio dal dire al fare: la meta è il tutto è uno!

Perché se davvero si realizza cosa significa che tutto è uno, forse non serve più scendere o, se dovesse succedere, si scende con meno fatica e più leggerezza!

Se mentre si assecondano questi movimenti, si ha cura di tenere ben presente nella mente e soprattutto nel corpo e nel cuore che è tutto un unico movimento, coordinato e concertato, il movimento non si sente più, le onde si fermano e la visione si apre!

Tutto è uno significa che non c’è nessun posto, nessuna possibilità, nessuno spazio in cui possa succedere qualcosa che possa danneggiarci!

Tutto è uno significa che, se succede qualcosa di brutto, di male, di spaventoso, è perché non lo stai guardando bene e non ti accorgi che è la tua percezione a farla diventare brutto, male e spaventoso.
E anche qui tra il dire e il fare c’è in mezzo il mare.

Ma in questo caso il fare è molto semplice!
In questo caso può essere solo un’operazione concettuale, basta accettarlo anche solo concettualmente e darsi la possibilità di sperimentarlo…
Basta fermarsi, non agitarsi e lasciarsi trasportare dalle onde…

Se ci si ferma, ci si può accorgere che l’acqua è bassissima e non si può proprio annegare, oppure che l’acqua è molto alta, ma, fermandosi, si galleggia e le onde conducono a riva!

Tutto è uno non è uno slogan e, se ci si crede, se lo si inizia a vivere, si può avere anche il colpo di onda che ti porta un pezzo di uno uguale a te che ti dà la dimostrazione empirica che tutto è uno e che questo benedetto uno è fatto della somma di infiniti uno di cui tu sei un pezzettino e questo significa che sei anche tutti gli altri!

A quel punto, che altro c’è da fare oltre ad essere?!

Vera Nika

Vera Nika – Vittoria Cucciarrè

Avvocato fuori, ricercatrice dentro.
Il mio percorso di crescita personale e spirituale non è iniziato per mia scelta, è stato lui a scegliere me.
Non sono titolata, non ho frequentato corsi, non ho verità da rivelare.
Sono una persona curiosa, che ama ricercare, indagare, scoprire e farsi ancora domande.
Anzi, prima di amarlo, questo è quello che sono.
Non so nemmeno io dove sto andando, dove e se arriverò, non so neanche più se sto cercando qualcosa di definito.
Ma so che è quello che mi piace, che mi fa stare bene e che ha rivoluzionato e migliorato la mia vita.

Segui la pagina facebook:  Tra Anima ed Ego

Contatti: veranikatraanimaedego@gmail.com

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione