Sibaldi – Le Porte dell’Immaginazione

Il nuovo bellissimo libro di Igor Sibaldi  ci racconta l’Aldilà, il più antico dei continenti, delimitato da confini non misurabili.
Con la sua solita brillantezza ed acutezza spirituale, Igor ci  spiega che l’aldilà non è accessibile solo nel corso di esperienze spirituali o estatiche, ma anche quando crei, fai una nuova scoperta, ti capita di avere una precognizione… perfino ogni volta che prendi sul serio un sogno che hai fatto.

Ma quindi a che cosa corrisponde entrare nell’aldilà?

Ogni volta che si riesce ad accedere all’aldilà molto spesso un periodo di vita finisce e si vive un nuovo inizio di ogni cosa: infatti ogni volta che si compie un’esperienza di questo tipo, è come attraversare una soglia che ti dona accesso a un percorso iniziatico.
Questo viaggio necessità di cautela e molta attenzione.
Questo libro fornisce tutte le istruzioni indispensabili per viaggiare e progredire in modo positivo in questi altri mondi.

Igor, attinge queste “istruzioni per l’uso” dall’esperienza di esploratori ed esploratrici che hanno già raggiunto quelle misteriose sponde: eroi, profeti, sciamani…

Un libro profondo, affascinante quanto il mistero della nostra vita…

Acquista il Libro con Sconto 15%

Leggi un estratto del libro

“Noi e gli Spiriti Guida

Nei suoi rapporti con gli Spiriti Guida, il viaggiatore corre il rischio di trovarsi nella posizione degli stupidi di Cipolla. L’intelligenza degli Spiriti Guida è, infatti, molto superiore alla sua, ed essi si occupano di lui, gli sono amici, vogliono elevarlo: è impossibile non avere l’impressione, ogni tanto, che stiano perdendo il loro tempo. E il lato comico dei libri di Castaneda, in cui Don Juan suscita tanta tenerezza, per i lunghi, pazienti sforzi che prodiga nel chiarire aspetti e dinamiche del nagual al suo allievo statunitense Carlitos, il quale continua a non capire.

Forse gli Spiriti Guida la vedono in tutt’altro modo – pensavo una volta, – dato che certamente ci rimettono, dedicandosi a noi, eppure non sembrano scontenti. Lo domandai ai miei Maestri invisibili, durante una conversazione di molti anni fa:

E giusto che noi prendiamo energia da voi? E se non lo è, perché lasciate che succeda?

Giusto, sbagliato. La legge rimane sempre indietro. Anche Mosè spezzò le prime Tavole della Legge, perché scendendo dal Sinai si accorse che andavano superate. Così è sempre. Tu dici: è giusto, è sbagliato? Ma a domande simili, la risposta è sempre interrogativa: «Giusto o sbagliato che sia, così è finora: che fare per andare oltre?» Così è in tutti i mondi.

Allora mettiamola in un altro modo: a parte il giusto e lo sbagliato, è una buona cosa che voi vi esauriate per noi?

Non è il fine che conta? Il fine è all’origine di ogni cosa. E il fine del «giusto o sbagliato?», o del «è bene o è male?» è la libertà che c’era prima di queste domande. Il vostro fine è questo: nascete per essere sempre bambini, senza le leggi – che sono una cosa da adulti — e da adulti continuate a crescere per diventare bambini. Noi vi aiutiamo: ci deve pur essere qualcuno, nell’universo, che vi aiuti a superare le leggi. Così è anche per il nostro “esaurirci”, come lo chiami tu. È un esaurirci, certo; ma esaurirci, per noi, è tornare all’inizio. Perdere forze dandole a voi, per noi è perdere passato e tornare a dove si era cominciato ad accumularlo. L’inizio è sempre più in alto del resto, ed è bello. Anche gli Spiriti si evolvono, crescono: si staccano dall’inizio e diventano adulti, proprio come voi. Solo ascoltando le vostre domande cominciano a ricordarsi dell’inizio. Della loro origine. E allora si accorgono anche di voler cambiare tutto. Dunque, il buono è che da voi viene di nuovo un’origine.

Così parlano di solito. E ora vedremo chi sono.”

Igor Sibaldi è uno scrittore, studioso di teologia e storia delle religioni. Tiene regolarmente conferenze e seminari in tutta Italia di mitologia, esegesi  e psicologia del profondo.
E’ Autore di numerosi libri e contenuti multimediali.

Per vedere tutti i suoi lavori : Igor Sibaldi

 

Video: Anima TV

Alessandro Castiglione il fondatore di naturagiusta insieme ad un amico , è da sempre interessato a tutte le visioni filosofico-spirituali del mondo, ispirato in particolare dall’incontro con Padre Anthony Elenjimittam ed il suo “eucumenismo cosmico“.

Ha gestito per anni nel centro di Genova, il negozio di arredamento etnico orientale, con libreria specializzata in tematiche spirituali, Unsolocielo.
Nello stesso periodo, dall’esperienza del negozio è nata l’associazione culturale ononima, che si occupava di promuovere e gestire attività olistiche a 360° sempre nel cuore di Genova.

In particolare ha approfondito lo studio e la pratica dello sciamanesimo tolteco tramandato da Carlos Castaneda, varie tradizioni gnostiche, il mondo orientale: yoga, taoismo, buddismo zen ed anche molti maestri moderni, come Rudolf Steiner ed Osho. 

Oltre a gestire naturagiusta, con cui vuole promuovere contenuti e prodotti positivi ed evolutivi, dopo un periodo trascorso nell’Ecovillaggio di Findhorn nella primavera del 2011, si è appassionato al mondo delle energie rinnovabili e pulite, di cui si occupa direttamente in Liguria come consulente di risparmio energetico.

Ama vivere e lavorare nella Natura.

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione