Serie di Tensegrità – Onorare i nostri partner presenti e passati

Cara Amica/o condivido con piacere questi incontri di Tensegrità  (qui puoi vedere articolo su questa tradizione spirituale che io personalmente amo molto) condotti da Kilian Erthran che affrontano in particolare la seguente tematica:

I nostri partner – passati e presenti – a volte li amiamo, più di ogni altra cosa al mondo … e altre volte, li malediciamo più di ogni altra cosa al mondo!

“Come possono queste persone entrarci fin sotto la nostra pelle e suscitare in noi tali stati d’animo così contrastanti? !!!

“La risposta può essere trovata ad un livello energetico nell’associarsi, e nell’atto sessuale,
ci impegniamo ad estrarre qualcosa dalla luminosità di ciascun partner, per creare una ‘terza’ entità.

L’insegnante di Carlos Castaneda, don Juan Matus, descrive ciò che accade energicamente tra i partner come una unione unica:

… Le emanazioni racchiuse all’interno del bozzolo di entrambi i partner subiscono una profonda agitazione, il punto culminante di ciò è una fusione, una fusione di due pezzi del loro bagliore di consapevolezza, uno da ciascun partner …

In altre parole, lo stare in coppia permette di creare un ‘terzo’ ente, che assume la forma di un nuovo nato, una filosofia comune, un apprezzamento condiviso, un progetto creativo duraturo, e/o un obiettivo comune.

I nostri partner sono alcune delle persone più importanti della nostra vita.
Assumiamo con loro alcuni dei nostri impegni più forti, dipendiamo da loro come non facciamo con nessun altro, e spesso siamo pronti a concedere loro qualcosa in più. Il restare in continua, stretta vicinanza con un altro essere umano fornisce una vasta gamma di opportunità per la profondità percettiva e la crescita.

Se prendiamo la strada meno consapevole del creare giudizi, assunzioni e trarre conclusioni circa la nostra amata o il nostro amato, creiamo la distanza e rimaniamo nel bozzolo di noi stessi.

Se pratichiamo l’accettare i flussi e riflussi nel viaggio del nostro partner e nel nostro, e ricordiamo a noi stessi che siamo tutti e due in un viaggio di consapevolezza in questa vita, un viaggio di apprendimento, di espansione oltre i nostri limiti ed esplorazione di nuove strade per il cambiamento, allora il ‘noi’ che abbiamo creato inizialmente potrà dispiegarsi pienamente.

Attraverso i movimenti di Tensegrity®, la ricapitolazione delle nostre relazioni nel Teatro dell’Infinito, Theater of Infinity®, e il porci domande di auto consapevolezza, noi potremo:

  • Crescere in empatia con i nostri partner – passati o attuali – esplorando scene su di loro nel Teatro dell’Infinito, dove per prima cosa adottiamo il ruolo di noi stessi, poi assumiamo il loro, poi di nuovo noi stessi, questa volta ispirati e rinnovati;
  • Neutralizzare le mutevoli, e spesso contrastanti lamentele che possiamo avere nei confronti dei nostri partner;
  • Determinare quali caratteristiche condividiamo con la nostra amata/o al fine di riconoscerle, condividerne la responsabilità, e/o di cristallizzare la purezza del nostro legame passato o presente;
  • Prendere parte a una ‘cerimonia di rinnovamento’, dove capiremo cosa significa questo particolare legame e il motivo per cui ci siamo uniti, in modo da liberare eventuali elementi non necessari e intendere una nuova vita guardando avanti assieme.

I nostri “partner” possono assumere forme diverse; sono stati e possono essere una pianta o un animale speciale, così come un essere umano. Ai fini di queste classi, ci concentreremo sui nostri partner umani. Per partecipare a questa serie di lezioni, non è necessario essere coinvolti attualmente in una relazione con un partner. Sarà vostra scelta concentrarvi su una relazione passata o attuale, sapendo che ciò che elaborate nella vostra storia, vi farà progredire sia nella relazione presente che in quella eventuale futura.

Facciamo sì che la nostra visione si possa espandere al di là delle spesso ristrette e limitanti percezioni che abbiamo dei nostri partner. Liberando loro, liberiamo noi stessi!”

Per Maggiori Informazioni, clicca sulla locandina (qui sotto) dell’evento.

Per Maggiori Informazioni: https://kilianarthran.wordpress.com/2018/01/05/ciclicita-11/

Alessandro Castiglione il fondatore di naturagiusta insieme ad un amico , è da sempre interessato a tutte le visioni filosofico-spirituali del mondo, ispirato in particolare dall’incontro con Padre Anthony Elenjimittam ed il suo “eucumenismo cosmico“.

Ha gestito per anni nel centro di Genova, il negozio di arredamento etnico orientale, con libreria specializzata in tematiche spirituali, Unsolocielo.
Nello stesso periodo, dall’esperienza del negozio è nata l’associazione culturale ononima, che si occupava di promuovere e gestire attività olistiche a 360° sempre nel cuore di Genova.

In particolare ha approfondito lo studio e la pratica dello sciamanesimo tolteco tramandato da Carlos Castaneda, varie tradizioni gnostiche, il mondo orientale: yoga, taoismo, buddismo zen ed anche molti maestri moderni, come Rudolf Steiner ed Osho. 

Oltre a gestire naturagiusta, con cui vuole promuovere contenuti e prodotti positivi ed evolutivi, dopo un periodo trascorso nell’Ecovillaggio di Findhorn nella primavera del 2011, si è appassionato al mondo delle energie rinnovabili e pulite, di cui si occupa direttamente in Liguria come consulente di risparmio energetico.

Ama vivere e lavorare nella Natura.

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione