Sciamanesimo – Piante Sacre e Trasformazioni Interiori

La Foresta Amazzonica offre una quantità incredibile di strumenti utili alla guarigione psico-fisica delle persone.
Da secoli, infatti, le numerose famiglie che lì sono cresciute, a contatto con Madre Terra e Padre Cielo, hanno saputo osservare ed accogliere ogni informazione utile per crearsi uno stile di vita estremamente sano, che porta ad una presa di coscienza degna di nota.

Ma quello che si può scoprire va molto oltre le aspettative: grazie all’utilizzo di particolari piante sacre (come Ayahuasca, San Pedro, Peyote, Rapè, etc) l’individuo che decide di sanarsi può arrivare a dare una svolta miracolosa alla propria vita.

Lo sciamanesimo riporta all’essenza, all’origine delle cose, pura e divina.
Ciò permette a chi sperimenta enteogeni, o segue percorsi di purificazione guidati da maestri con esperienza, di ritornare ad osservare la vita con gli occhi del cuore, di eliminare i vecchi schemi ormai poco funzionali, di ricordare chi siamo e da dove veniamo, di vivere la gratitudine e trarre da ogni esperienza delle importanti lezioni di vita.

Quello con le cosiddette “piante medicina”, principalmente l’Ayahuasca (un decotto chiamato anche liana degli spiriti) è un viaggio, un viaggio dentro se stessi, dentro il miracolo che ogni individuo porta in sé.
Talvolta emotivamente doloroso, scombussolante, altre volte estasiante e amorevole: le piante medicina guidano dall’interno come maestre/i preziosi e rispettosi.
Lo stato di coscienza espanso dopo l’assunzione, l’aumento della sensibilità dei sensi corporei, la connessione con il mondo onirico e la possibilità di vedere “oltre” ci riportano in contatto con la Forza Divina che vive in noi.
Se decidiamo di affidarci alla vita, così come all’Ayahuasca o altri estratti sanatori, contemporaneamente ci daremo la possibilità di “permettere”.

Permettere a noi stessi e agli altri di brillare, di scoprire la forza creatrice, di alleggerire il carico da portare sulle spalle, di amare sinceramente e profondamente la vita-esistenza per poi arrivare all’accettazione di ogni cosa.

La mescolanza delle culture indigene con quelle dei conquistadores ha portato ad una serie di  ibridazioni dell’uso di questi antichi rimedi che continuano, ancora oggi, ad evolversi attraverso le forze della globalizzazione.

Dunque, lasciando fluire il corso degli eventi, è con immenso onore che possiamo dire grazie per la possibilità di utilizzare la spiritualità millenaria ancora oggi.
Per avere l’occasione di poter sperimentare una sanazione profonda di noi stessi, grazie agli enteogeni naturali.
Grazie alla quale lasciare tutte le difese inutili,  guidati solo da un “vecchio tamburo”…

 

Acquista il Libro

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione