Parole Sacre, Parole di Potere

Viviamo di parole. Siamo segni, simboli, suoni.

Le parole sono potenti.

Aprono varchi, creano vita, possono uccidere… l’anima. Possono cambiare per sempre una relazione.
Possono creare nuovi mondi.  Possono cambiare una vita.

Le parole hanno potere.

Le parole dette, le parole non dette, quelle sussurrate, quelle urlate.

Urlate in faccia, urlate al mondo, urlate all’universo.

“ ..ma chi se urlassi, mi udrebbe tra le folte schiere del cielo?”

Le parole creano storie, tessono la trama delle relazioni, scavano solchi, erigono muri, spaccano la terra.

Possono allontanare il male, seminare futuro, spazzare via persone, educare.

Possono creare distanze o intimità. Erigere muri o creare ponti.

Siamo fatti di parole e di silenzi.

Anche il silenzio dice noi, di noi.Le parole di potere, quando sono connesse con il nostro spirito, creano magia, liberano energia, mutano le persone, le situazioni, creano un campo.
Sono quelle potenti, che giungono a noi quasi da un non tempo, travalicano i confini spazio temporali, dicono un altrove, creano connessioni, cambiano la realtà, fanno fare un salto quantico.

Sono quelle poche parole potenti che ci connettono alla parte più profonda di noi, dove abita l’universo e ci connette tutti.
Il nostro centro, dove il macro e il micro fanno l’amore.

È lì che abita il nostro potere di vedere, il nostro intuito profondo, la nostra connessione intima e profonda.

Sono poche, essenziali e per questo capaci di aprire mondi.

Una parola giusta, può sanare ferite antiche. Può colmare un vuoto incolmabile.
Può riavvicinare mondi lontani.

Le parole sono sacre, in loro può celarsi la nostra essenza, vanno misurate, non sprecate, possono ferire o creare, qui è la scelta.

Sprecate troppe volte, lasciate volare fuori da noi spesso come vento impazzito, sbattute in faccia, usate come armi, veicoli di energia sparsa nel mondo qua e là senza cura, senza pensiero, senza accuratezza.

È tempo di un’ecologia delle parole.

Loro continuano a creare, nel momento in cui le pronunciamo o scriviamo, iniziano a vivere di vita propria, creano…come un dono che facciamo all’altro, libero di accoglierle o di respingerle.

Quante parole butti via?

Quante parole non dette ti porti dentro?

Quante parole potresti non dire?

Quanto ci sei tu nelle parole che dici?

Roberta

Scopri di più

©Edizioni Unsolocielo – Naturagiusta 2018. Tutti i diritti riservati

Ciao! sono Roberta e sono un wild coach.

Sono un coach, ti aiuto a raggiungere quello che è importante per te, grazie alla mia professionalità e alla mia energia.

Non posso dirmi altro che wild coach, la mia natura che non ama etichette e categorizzazioni, nonché giudizi del tipo “tu sei questo…”, non potrebbe che essere un wild coach, niente life, sex, ecc. coach, anche se affronto tutti questi temi.

Wild dice la mia energia antica e ribelle. Dice di me la natura, che amo profondamente, la spinta profonda a vivere la propria essenza, alla naturalità, nel fluire della vita, al di là di condizionamenti e omologazioni, e liberarla in tutto il suo potere energetico, unico e differente in ognuno di noi.

Sono una donna selvaggia, da sempre, (anche quando non ancora sapevo di esserlo), ribelle, anticonformista e un outsider. Amo leggere, scrivere e creare. E Amo il mio lavoro di coach. Per me è più che un lavoro. È la mia missione da sempre, che mi smuove e dà energia. Ho scoperto che il coaching gestaltico mi dà quegli strumenti speciali e utilissimi per realizzare uno dei miei sogni e talenti: risvegliare la vita.

Se vuoi scoprire di più su di me, visita il mio sito completamente rinnovato: www.robertabailo.com e ricevi il percorso gratuito “Potente come un canto – imperfetta ma potente”: sette email, sette passi per sette giorni per liberare il tuo potere dai condizionamenti.

Pagina facebook : Roberta Bailo wildcoach

Sito: www.robertabailo.com

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione