Parole alchemiche: la Forza del tuo Nome

Il tuo nome.

Sei nata con quello, con quello entri nel mondo, quello hai imparato a dire da piccola.

Io sono…

Dice te, come un contorno che ti porti nel mondo e che ti apre al mondo.
Nel momento in cui incontri l’altro.

Un nome che racconta una storia.

Storia di un amore, storia di antenati, storia.

Di incontri tra altri due nomi, che nel loro amore hanno sognato e immaginato te.

Costruito nei mesi il loro sogno di te, e dato forma e contorno a quel volto immaginato, a quel corpo, a quella vita proprio nel tuo nome.

Hanno iniziato ad amarti e ad entrare in connessione con te anche in quel modo.

Ad attenderti dall’universo.

Tu sei qua ora con il tuo nome.

Un nome che dice te e il tuo ingresso in questa storia.

Dice un’appartenenza. Appartenenza a generazioni precedenti e a storie di amori e di dolori, di fatiche e sogni.

Ma ora ci sei tu qua con questo tuo nome.

Io sono…

Un nome che puoi sentire tuo, di cui conosci il significato, di cui senti l’appartenenza o meno.

I nomi possono dire la tua essenza, la tua missione in questa tua vita, i nomi dicono un legame.

Il tuo nome dice le tue relazioni con i tuoi genitori.

Se hai più di un nome dice molteplici parti di te, dice appartenenze antiche, storie…

Dice differenti parti della tua storia, delle storie.

Dice diverse sfumature della tua personalità e della tua anima.

Puoi scegliere se aderire al tuo nome o sentire che non ti appartiene.

Perché dice Te.

Puoi sentire che aderisce a te e dice la tua essenza, quella con la quale portare te stessa nel mondo nell’incontro con gli altri, oppure sentire che non ti appartiene, perché è necessario per la tua evoluzione cambiarlo, necessario un taglio, un cambiamento, una trasformazione.

Può dire un conflitto, un ordine da compiere.

Sarà differente la percezione del tuo nome anche nelle diverse fasi della tua vita, diverso il tono di voce con il quale lo dirai. Lo dirai tra e te, lo dirai negli incontri, nel momento in cui lo scrivi, lo pensi, lo vedi scritto…

Necessario forse cambiarlo per segnare un tuo cambiamento.

Puoi viverlo come un peso, come un destino che non ti appartiene, dal quale liberarti.

Una scelta di trasformazione.

Un’appartenenza che non senti più necessaria.

Per dire una te stessa nuova.

Come in alcuni cammini spirituali dove per segnare il passaggio si cambia il nome, per segnare un’altra appartenenza e una libertà di differente qualità, un nome che dirà

la tua vera essenza e anima.

Tutto può essere.

Ascolta come risuona in te, cosa dice di te, quale energia di te porta nel mondo.

Quali parole dice dell’universo che sei.

Sceglilo, cambialo, poi risceglilo.

Lascia che le sue vibrazioni entrino in connessione con le vibrazioni del luogo in cui sei, delle persone che incontri, dei sogni che crei mentre sei a partire dal tuo nome.

Il tuo nome è sacro.

Quale sfumatura dice di te?

Hai altri nomi che ti possono svelare?

E nella loro scelta dirti qualcosa in più di te?

Qualunque esso sia, qualsiasi nome tu scelga.

Io sono…

Roberta

Roberta Bailo
Sono un coach. Un wild coach della ribellione.
Aiuto le persone a scoprire le loro energie nascoste.
Per me essere wild significa scoprire e riscoprire la propria vera essenza e portarla nel mondo.

Wild è ritornare ai propri cicli naturali in armonia con la natura e le sue forze potenti. Wild è riscoprire la propria energia, il proprio potere e portarlo nel mondo. Wild è accedere alla propria saggezza ancestrale. Wild è anima.

Ribellione è diventato il mio mantra, ma non nel senso di andare per forza contro corrente, da outsider, ma nel senso più profondo di essere pienamente se stessi.
Ribellarsi quindi a tutto quello che impedisce il bellissimo percorso di trasformazione che è vivere.

A volte ribellarsi persino a se stessi, se questo non porta ad un di più di sé. Tradire a volte, se necessario, tradire anche idee su di noi. Stare nelle contraddizioni.
Da sempre in cammino di ricerca, ho trovato in questo mio modo di fare coaching il contributo che posso essere per il mondo, che corrisponde alla mia energia e al mio potere.

Sono felice quando, nell’incontro con un’altra persona, riesco ad aiutarla ad esserci in pienezza nella sua vita, anche se per poco e anche se solo per un aspetto.
Felice di essere stata una parte del suo cammino di consapevolezza e di liberazione da etichette, da stereotipi, da insoddisfazioni, da catene e zavorre.
Felice se l’ho aiutata a comprendere gli snodi importanti della sua vita, a superare un abbandono, ad elaborare la fine di una storia d’amore, a lasciar andare un copione da vittima o da perdente.
Aiutata senza invadere il suo campo, ma un passo indietro, nel profondo rispetto e ascolto dei suoi tempi e della sua sacralità.

Sono felice quando insieme abbiamo contribuito a creare un nuovo ordine, di amore, che so che si espanderà nel mondo e oltre, con nuove energie e vibrazioni.

Per questo ho creato dei percorsi sulla Donna Selvaggia e sui copioni di vita che ci incatenano “Tre settimane e mezzo di ribellione”.

Tengo gruppi di coaching a tema: che donna sei, i vampiri energetici, la donna selvaggia, amori finiti come uscirne, desidera, io sono, e altri in divenire. E ovviamente incontri individuali.

Pagina facebook : Roberta Bailo wildcoach 

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione