La bellezza è negli occhi di guarda

Questa è una di quelle frasi che mi sono state dette e sono entrate dentro di me scavando fino a farmi incontrare chi sono.
Sentire la bellezza, per me, è espansione, pace, senso di integrità… alcuni dei miei lavori contengono motivi decorativi classici arabi o diagrammi indiani, gli Yantra o piccoli banali fiori di una disarmante forza.

Sono già immagini dove mi specchio.

Una volta finito un quadro e scelto da qualcuno questo diventa specchio della bellezza e dell’energia di chi lo mette nella sua casa, nel suo studio o lo regala a qualcun’altro…

La bellezza muove l’energia vitale, rinnova il miracolo della creatività in noi, ci rende vulnerabili e ci porta dove abbiamo bisogno di essere.
Quando un quadro mi viene commissionato tutto ciò è ancora più forte, il committente è effettivamente co-creatore, è una danza di parole e immagini a due nello spazio della ricettività.
Una danza che è un invito ad esserci completamente per me e l’altro.
   
Monica Leela
  
Monica “Leela” Corino
  
Nasco nel 1971. Studio arte al liceo e poi mi laureo in lettere a indirizzo antropologia culturale.
Intorno ai vent’anni mi appassiono allo Yoga e seguo la formazione all’insegnamento con la scuola di Patrik Tomatis e Claudio Conte.
Ho insegnato Yoga per circa quindici anni. Dividendo nettamente la mia vita tra il lavoro a contatto con la natura in barca a vela e il periodo invernale dedicato all’insegnamento e alla ricerca spirituale nell’ambito del buddhismo e della meditazione vipassana.
Nel 2011 incontro Avikal Costantino e i facilitatori dell’Integral Being Institute (MN).
Ho seguito il training sulle Dimensioni dell’Essere e quello sul Giudice Interiore e i tra gli altri i meravigliosi intensivi di Who is In? e Satori. Profondi lavori pratici e teorici sulle dinamiche della personalità, i conflitti che manifesta e le opportunità di crescita umana che questi portano con se.
La mia vita cambia e imparo sempre di più che continua a cambiare, alcuni talenti dimenticati tornano a galla e inizia una nuova avventura che include la pittura.
Nel 2015 riconosco e registro la mia formazione iscrivendomi all’Associazione Olocounseling come Counselor Olistico e inizio a collaborare con Integral Being Institute, con sessioni individuali sul giudice interiore.
Sostengo l’integrazione della spiritualità e nella vita quotidiana delle persone con incontri di consapevolezza corporea e meditazione, settimanali, gruppi residenziali e sessioni di individuali a Genova e Recco. E offro gruppi residenziali dove poter esplorare la dimensione creativa dell’Essere attraverso la pittura.
Ancora curiosa del profondo legame tra corpo e divino ho intrapreso di recente lo studio del cranio sacrale biodinamico, con l’Associazione Mu di Lucca.
Il mio lavoro di pittura si fonda sul terreno della meditazione e ne è nutrito, anche i lavori su commissione vanno ben al di là del puro aspetto estetico, nascono nell’incontro con la persona e sostengono il desiderio profondo del committente, la sua intenzione e unicità.
Nessun commento

Cosa ne pensi?