E’ un gran bel programma!

Ma racconti le tue cose personali su Facebook?

Si!
Perché ho bisogno di scriverle alcune cose, per fissarle meglio dentro di me, perché Facebook è più immediato di carta e penna e perché le cose belle vanno condivise, soprattutto quando te ne accorgi improvvisamente, mentre corri qua e là!

Sono piena di gratitudine, amore e gioia perché la mia vita è piena di tante di quelle persone, situazioni, doni, aiuti
che…wow!!!
Avete presente “ma che vuoi di più dalla vita?!?” Ecco, così!

“Ma tu non sei quella che due giorni fa parlava con il buio?”
Si, sono io!
Perché il buio a volte serve per farti vedere la luce, quando non riesci a vederla da solo, e più è intenso il buio meglio si riesce a vedere anche una fiammetta piccola.
Ma basta anche una fiammetta piccolissima per accendere un grande fuoco e, se accendi un grande fuoco, bruci tutto quello che non ti serve e…ciao proprio!!!
Ma voglio tornare un attimo al buio.
Il buio serve, dicevo, quando non riesci da solo a vedere la luce, ma la luce si può vedere benissimo anche senza che sia necessario l’intervento del buio!
Non ci riusciamo perché siamo bravissimi a complicarci la vita da soli…
Ma non ne abbiamo nessuna colpa!
Non ce l’ha spiegato mai nessuno che si può vivere nella gioia e che, anzi, è la nostra condizione naturale!
Dio ride sempre…quel simpaticone!!!

Ci hanno cresciuti a pane e:
 “chi non lavora non fa l’amore”
“per ottenere quello che si vuole si deve faticare”
“Non essere egoista”
“e a me non ci pensi?”
“così mi ringrazi?”
“così farai soffrire qualcuno”
“non puoi avere tutto quello che vuoi”
“deciditi”
“scegli”
“impara a sapere cosa vuoi”
“questo non puoi farlo”
“se non lo fai non avrai…”
“non farlo, altrimenti…”
“devi comportarti bene”

E poi c’è anche:
“non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare”…si, Seneca, ma stai calmino, è tendenzialmente vero…ma mica decido solo io!!
Non sono sola nell’Universo e poi io lo so dove voglio andare, ma quando e come non lo decido da sola…saputello!
Non è vero niente, i proverbi e i modi di dire molto spesso sono sbagliati e altre volte hanno un significato diverso da quello che gli si dà…
Ad esempio: “chi lascia la strada vecchia per la nuova sa quello che lascia ma non sa cosa trova”…e quindi?
È una semplice constatazione…non un presagio funesto!
Non sai quello che trovi e il bello è proprio questo!!!
Potrebbe anche essere qualcosa di meraviglioso…e lo è quasi sempre!
E, invece, ce lo dicono sempre come ammonimento, con il tono della vecchia zia affranta e delusa dalla vita, perché non l’ha saputa vivere o perché ha avuto, anche lei, una vecchia zia che non sapeva e pure lei ha avuto a sua volta una zia e bla bla…
Quindi, spezziamo queste catene!
E diciamolo pure alle zie che non è così che funziona il mondo!!!

E come funziona?
Funziona che la gioia attira gioia e il dolore attira dolore, la felicità attira altre occasioni per essere felici e la paura attira situazioni che ci fanno sperimentare altra paura, i presagi disastrosi attirano proprio quei disastri e le risate, la gratitudine, le benedizioni, l’ammirazione, il riconoscimento della bellezza attirano meraviglie e realizzano miracoli!

Quindi conviene ridere, ringraziare, amare, bene-dire, meravigliarsi e giocare…è un gran bel programma! 😉✌🏻

Vera Nika

Vera Nika – Vittoria Cucciarrè

Avvocato fuori, ricercatrice dentro.
Il mio percorso di crescita personale e spirituale non è iniziato per mia scelta, è stato lui a scegliere me.
Non sono titolata, non ho frequentato corsi, non ho verità da rivelare.
Sono una persona curiosa, che ama ricercare, indagare, scoprire e farsi ancora domande.
Anzi, prima di amarlo, questo è quello che sono.
Non so nemmeno io dove sto andando, dove e se arriverò, non so neanche più se sto cercando qualcosa di definito.
Ma so che è quello che mi piace, che mi fa stare bene e che ha rivoluzionato e migliorato la mia vita.

Segui la pagina facebook:  Tra Anima ed Ego

Contatti: veranikatraanimaedego@gmail.com

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione