Anime d’Argilla

Quando ritrovi la persona che ami
un antico riconoscimento si attua,
come se, milioni e milioni di anni prima,
che il silenzio della natura si rompesse,
la sua argilla e la tua argilla giacessero una di fianco all’altra.

Ma poi, nel volgere dei millenni, questa unione si divise, e le argille si separarono…

Le argille divise iniziarono a risalire sotto forme diverse e distinte,
ognuna delle quali ospitata da individualità e destini diversi.

Però, senza neanche saperlo,
il ricordo segreto piange sempre la perdita l’uno dell’altro.

Mentre i sé di argilla vagano migliaia di anni attraverso l’universo,
il desiderio di riplasmarsi ancora non mai morto.

Come una solitudine adulta ha tante facce…

La solitudine può diventare la familiare compagnia di viaggio
che ci aiuta ad allontanarci dalle nostre passioni.
Può essere il promemoria agrodolce del cambiamento in corso,
o il dolore di lasciare qualcosa dietro.

Imbalsamare i sentimenti è così facile!

Eppure una chiamata costante nelle profondità del tempo urla,
reclama.

Perché separare l’argilla per poi cercarsi nell’eternità?

L’amore non è inteso per avere confini,
non ha bisogno di regole,
muri per contenerlo,
o di veli per nasconderlo,
ne documenti per legarlo:
l’amore non ha data di scadenza,
è illimitato.

L’amore scatena i mari e le acque delle emozioni.
Ma forse un solo cuore d’argilla non bastava per l’amore.

Un solo cuore non poteva sentire l’estasi dell’essere,
o la vocazione del desiderio più profondo dell’universo.

Il battito dell’argilla doveva essere diviso
perché l’uno doveva tuffarsi nell’altro.

Entrambi dovevano aprirsi.

Più si espandevano e più i due cuori d’argilla
si riempivano di quella fiamma antica.

Le anime d’argilla non si perdono mai di vista,
contengono il ricordo della nuda danza
che penetra ovunque
riempiendo ogni spazio
come quelle parole pronunciate da labbra che attirano la magia dei sensi.

Non importa quanto sia lontana la marea,
si torna sempre a baciare
quella spiaggia senza tempo.

E per questo che due cuori sono più potenti,
perché attraverso il tempo, le distanze,
diventano un rituale intessuto di radici e profondità.

Sono i due cuori l’altare dell’adorazione dell’universo.

Entrambe separate
adesso si vedono chiaramente in quella imperfetta armonia,
e potrebbero aspettare ancora altri mille anni pur guardarsi,
riconoscersi e plasmarsi,
con la possibilità di perdersi ancora
nello spirito del mistero di quell’antica sete d’amore.

Con amore
Carla

Al Mio Deimon Ispiratore

Il 22 Luglio verrà dato alle stampe anche il mio secondo libro: “Donne Poesia – Il sacro Erotismo“, se vuoi essere informata di quando sarà disponibile scrivi a: naturagiusta@gmail.com

Scopri la prima “edizione speciale Blue Moon” del libro di Carla: “Le Streghe vanno a letto presto“:

Scopri Subito

© Naturagiusta 2018. Tutti i diritti riservati

Carla Babudri ha inizialmente studiato le Astrologiche Classiche e in seguito approfondito la corrente umanistica/psicologica integrando gli studi legati al Karma.

Nel 2004 decide di studiare astrologia e ad approfondire  argomenti spirituali indirizzandosi verso il Culto della Dea creando l’Arche – astrologia  che la vede coinvolta in una ricerca di consapevolezza sempre più profonda, diventando cosi un counselor Astrologico, centrato sul mondo della Psicologia degli archetipi.

Nel 2008 completa gli studi di Astrologia Karmica con il Maestro Karun, maestro italo/indiano di astrologia Indiana, astrologia tibetana.
Nel 2009 incomincia la sua ricerca su Ofiuco e inizia il suo libro sul tredicesimo segno.
Nel 2010 diventa operatore di Theta Healing;
Nel 2010 intraprende i suoi studi nel mondo Tantrico/Taoistico, accedendo cosi ai sacri misteri del Sacro Femminile- Sacro Maschile
Nel 2017 crea e fonda il “Tempio di Jada“, una visione nuova sul sacro femminile e sacro maschile, tutto ripreso dagli studi e dalla esperienza con il mondo taoistico/tantrico.
Ricercatrice del Culto di Maria Maddalena, e La Via della Rosa, s’incammina verso un profondo studio degli antichi riti.

Crea e fonda, nel 2017 il Percorso di Apprendista Strega, un corso piacevole tra i segreti delle streghe nelle vie della magia della terra, i quattro elementi, le energie della natura e la ritualità aprendo a una nuova visione sul potere dell’intento e la riscoperta dei talenti personali

Ha pubblicato due libri di poesie e un libro di saggezza ancestrale: “Le Streghe Vanno a Letto Presto” incentrate sul percorso di crescita individuale e la scoperta del sé.
Conduce gruppi di meditazioni e visualizzazioni guidate verso il potenziale Femminile e armonizzazione con i cicli naturali di Madre Terra, seguendo la corrente filosofica della “Cammino della Dea”.
Amante della fotografia.
Ha scritto articoli per la rivista L’iniziazione e per diversi blog.

MAGGIORI INFO: www.storiadiunapoesia.it  –  www.iltempiodijada.it

 

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione