Non serve solo la Sofferenza per “Crescere”

Forse la verità è che non c’è nessuna verità.
Nel momento in cui arriviamo a comprendere un insegnamento o una teoria anche con l’esperienza, dobbiamo già passare oltre.

Capita spesso che molti degli insegnamenti che ci permettono di evolvere ci vengano consegnati tramite eventi spiacevoli, grandi dolori o persone che in qualche modo ci feriscono.

Io stessa ho fatto esperienza di quel dolore che poi mi ha aiutata a ritornare sulla strada giusta. Quella famosa via del cuore, priva di attaccamenti, bisogni, calcolo e vantaggi.

A volte, però, si corre il rischio di pensare che solo attraverso il dolore sia possibile crescere come individuo, sia intellettualmente che spiritualmente ed emotivamente.

Facendo nostra questa ideologia, anche inconsapevolmente, si può cadere nella pericolosa convinzione che gli eventi dolorosi siano gli unici agevolatori della crescita interiore, o della scoperta di se stessi e della propria storia.

Ci sono insegnamenti che ci vengono elargiti in vari modi e non per forza solo attraverso la tribolazione.
A volte sviluppiamo la sapienza e la conoscenza anche grazie all’incontro con una persona speciale, un evento gioioso, un viaggio, una immersione nella natura, e cioè tramite il piacere.

I bambini in questo sono grandi maestri i quali, si sa, apprendono più velocemente con il gioco, ma cos’è il gioco per un bambino? Darsi piacere, semplicemente.

Ogni loro nuovo apprendimento, se ha la componente del piacere, viene acquisito velocemente in linea con le sue doti innate.
Un bambino impara velocemente a camminare se adora la scoperta e l’indipendenza, poi c’è chi ama esprimersi con le parole e sarà presto un adorabile chiacchierone.

I miei sensori del piacere, in età adulta, si sono un pochino intasati purtroppo, ma posso assicurare che si possono sturare.

Come?

Per me è stato essenziale tornare a me stessa, smettere di essere un ruolo e anche di “essere” in generale, smettere di mettere limiti e confini.
Ho cominciato pasticciando con pennelli, colori e matite carboncino, ballando, e, infine, scoprendo che la scrittura era la vera fonte del mio piacere. Me ne sono fregata del giudizio e del tornaconto e non ho più smesso.

Come fa un bambino, il quale non si chiede se è capace, se è possibile, se è pericoloso o difficile e un bel giorno, semplicemente, si alza e inizia a camminare non perché deve, ma perché si diverte e basta!

E allora scegliamo il piacere come maestro, e scegliamo di divertirci mentre facciamo esperienza di noi stesse.

Enrica

Scopri il mio Libro
Il Fuoco di Berkana

Scopri il Libro

ENRICA ZERBIN, nata e cresciuta tra campagna, fiume e mare, dove ha scoperto la magia dei cicli lunari e appreso l’uso delle erbe medicamentose delle campagne, insieme agli antichi rituali legati alla Dea e agli elementi; eredità delle sue antenate.
Ricercatrice e studiosa di miti e leggende (con particolare interesse per l’antica saggezza nordica), della simbologia di varie culture, degli archetipi, del Sacro Femminile e della Grande Dea fino allo sciamanesimo.
Iniziata alle Rune tramite l’Elemento Acqua; aiuta con questo importante strumento a svolgere un profondo lavoro di lettura dell’ombra e delle memorie nascoste.

Nel dicembre del 2015 esordisce col suo primo romanzo, Tu Mi Hai Salvato La Vita, edito da Cinquemarzo: una storia sull’importanza degli avi e la saggezza degli anziani, dell’amore nato in circostanze impensabili e bizzarre sincronicità.
Nel 2019 esce il suo secondo libro, La Danza Del Seme Selvaggio, rocambolesco viaggio di due donne non più giovanissime che si trovano, loro malgrado, a dover stravolgere la loro vita e a lasciare la famigerata zona comfort.
Un iniziale dramma si trasforma, per Anthea e Miriam, in una straordinaria avventura tra i sentieri alpini, con la sola guida di una mappa disegnata da una misteriosa vecchia guaritrice.

Nelle sue opere al femminile, sottolinea l’importanza del viaggio, che sia mistico o fisico, per superare i limiti imposti da società e credenze sbagliate a cui la donna ha dovuto sottostare per secoli.

Segui il mio BLOG

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione
Logo