La runa Sol – L’alba dopo una notte bianca

E poi sorge il Sole,

eppure sembrava la notte più lunga mai vissuta.
Fantasmi e bambini mai cresciuti che rubavano sguardi come se fossero biglie, per essere visti e pacificati.
Faceva paura quella casa dell’infanzia, con quelle parole mai dette dentro vasi e teiere, abbracci negati a prendere polvere insieme a quel vecchio orologio rumoroso.

Fui felice di lasciarla quand’ero ancora bambina
avevo l’arroganza di chi non sapeva nulla e credeva di saper tutto.
Non riconobbi Barbablù.
E gli consegnai ogni cosa.

Ma la notte è trascorsa, che importa se è durata una vita?
Vedo il sole salire da dietro il mare, lo sento sorgere dentro di me.
 

 
Non ci sono più coperchi a tenere nascoste le parole, il vecchio orologio è caduto dalla parete,
e gli abbracci sono tornati ai vecchi proprietari.
Vedo il Sole,
Ti sorrido e ti bacio.
Sposto coperte e apro finestre.
Ho grattato via croste e macchie antiche.

Il Sole è alto.
Sono nuova come lo è il giorno e sono vecchia come la Terra.
Ho la forza di tutte le donne del mondo.
Conosco i sentieri dei boschi,
Il fragore delle onde sugli scogli,
E le direzioni dei venti.
Lascio antiche stanze e apro nuove porte.

Il Sole splende e torno a camminare su strade sconosciute con piedi consueti.
Torno da me, libera!
Torno da me, innamorata!

Runa Sol, lettera S, la chiarezza dell’alba dopo i giorni incerti, la pacificazione delle ombre. Il Sole, la chiarezza che porta con sé gioia e dolore.

Enrica

Scopri il mio libro:
La Danza del Seme Selvaggio

Acquista il Libro

ENRICA ZERBIN, nata e cresciuta tra campagna, fiume e mare, dove ha scoperto la magia dei cicli lunari e appreso l’uso delle erbe medicamentose delle campagne, insieme agli antichi rituali legati alla Dea e agli elementi; eredità delle sue antenate.
Ricercatrice e studiosa di miti e leggende (con particolare interesse per l’antica saggezza nordica), della simbologia di varie culture, degli archetipi, del Sacro Femminile e della Grande Dea fino allo sciamanesimo.
Iniziata alle Rune tramite l’Elemento Acqua; aiuta con questo importante strumento a svolgere un profondo lavoro di lettura dell’ombra e delle memorie nascoste.

Nel dicembre del 2015 esordisce col suo primo romanzo, Tu Mi Hai Salvato La Vita, edito da Cinquemarzo: una storia sull’importanza degli avi e la saggezza degli anziani, dell’amore nato in circostanze impensabili e bizzarre sincronicità.
Nel 2019 esce il suo secondo libro, La Danza Del Seme Selvaggio, rocambolesco viaggio di due donne non più giovanissime che si trovano, loro malgrado, a dover stravolgere la loro vita e a lasciare la famigerata zona comfort.
Un iniziale dramma si trasforma, per Anthea e Miriam, in una straordinaria avventura tra i sentieri alpini, con la sola guida di una mappa disegnata da una misteriosa vecchia guaritrice.

Nelle sue opere al femminile, sottolinea l’importanza del viaggio, che sia mistico o fisico, per superare i limiti imposti da società e credenze sbagliate a cui la donna ha dovuto sottostare per secoli.

Segui il mio BLOG

 

Nessun commento

Leave a reply

NaturaGiusta - Essere in Evoluzione