Da dove vengo? Dove vado?

Ogni giorno muoiono persone. La maggioranza di esse ha paura della morte, la teme e si chiede: “Che ne sarà di me dopo la morte?”

Molti dicono: “Non sappiamo che cosa ci sia dopo. Nessuno è mai ritornato dall’aldilà”. Anche le chiese cristiane non sono in grado di dare una risposta soddisfacente a questa domanda esistenziale.
Chi considera la “vita” soltanto come l’esistenza tra la nascita e la morte ritiene, di conseguenza, che la propria provenienza e destinazione siano un mistero.

In questo libro non vengono presentati misteri, bensì la verità che molti non conoscono più, ossia che la morte non è un taglio netto alla nostra vita, ma è la porta che attraversiamo per continuare a vivere in un’altra dimensione; la porta che ci conduce ad una vita che sarà tanto più luminosa, quanto più coscientemente l’uomo avrà portato a termine i compiti della sua vita terrena.

La morte, quindi, è una stazione sul cammino che la nostra anima percorre nel suo viaggio verso una vita perfetta!
Se comprendiamo che cosa è veramente la vita, non abbiamo più motivo di temere la morte. La nostra vita continua nella sua realtà, e siamo noi stessi a determinarla.

Nessun commento

Cosa ne pensi?

NaturaGiusta - News, Prodotti e Offerte per l'Eco-Bio-Benessere